Sposo ubriaco alla guida, denunciato

brindisi matrimonioAi matrimoni di sicuro non mancano i brindisi. Ma l’euforia per essersi appena sposato e qualche bicchiere in più per brindare all’avvenimento hanno portato “fuori strada” lo sposo e il suo testimone di nozze. I due infattii, non solo hanno bevuto un po’ troppo, ma si sono messi alla guida della propria Fiat Punto, con la quale hanno scorrazzato nell’isola pedonale del paese, sfiorando alcuni passanti e finendo per essere denunciati dai poliziotti anche per oltraggio e resistenza.

E’ accaduto a Niscemi, un comune a 75 km da Caltanissetta. Protagonisti un giovane di 28 anni, C.E. (lo sposo) e il suo amico fraterno, P.C., di 24, entrambi niscemesi. Quando gli agenti di polizia li hanno fermati, il neo marito, che teneva su un braccio un bambino molto piccolo, si sarebbe rifiutato di esibire i documenti, di fornire le proprie generalità, dando loro del mafioso e sostenendo che siccome si era appena sposato “non voleva rotture dagli sbirri”.

Altrettanto pesanti sarebbero state le frasi di P.C., mentre inutili si sarebbe rivelato l’intervento della sposa che nel frattempo li aveva raggiunti. Sono finiti tutti in commissariato dove lo sposo avrebbe inscenato un finto attacco cardiaco. Ferma e decisa la reazione della sposina che gli avrebbe sferrato due schiaffi invitandolo a comportarsi da uomo. In ospedale, il giovane e il suo amico hanno rifiutato di sottoporsi a ogni tipo di controllo, compreso quello del tasso alcolemico. Sono stati denunciati per resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale nonché per violazione del Codice della strada.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: