Sposa Italia: addio velo, ora va di moda cappellino

cappellino da sposa velo tulle tendenza 2014Per i matrimoni dei prossimi mesi gli stilisti hanno deciso che sulla testa delle spose l’accessorio ideale sarà il cappello e non più il velo da sposa. Di pizzo bianco, colorato con inserti di fiori, sbarazzino come i copricapo preferiti da Kate Middleton, a larghe falde. Per lo sposo il suggerimento è invece una coppola.

Da “Si Sposaitalia“, manifestazione che chiude oggi i battenti a Fieramilanocity, continuano ad arrivare le tendenze per il giorno del matrimonio. Sono 171 le collezioni esposte, una decina le sfilate. In Fiera, tra compratori arrivati da tutto il mondo, molto interesse hanno provocato anche gli accessori. In particolare i copricapi, in alternativa al tradizionale strascico. Se i veli classici non mancano (ma si accorciano e diventano reticelle di gusto settecentesco, da portare come diademi fermati alla sommità con coroncine e tiare sottili, miniature curate nei particolari che imitano foglie e seguono linee classiche) è il cappello infatti la novità in grado di variare o rivalutare qualunque mise, anche quelle più scontate. Lievi e poco evidenti, come le head band di gusto retrò, oppure più ampi ed elaborati, ispirati alle scelte di Kate Middleton.

Oppure a falde larghe: di gusto britannico e ottocentesco, a doppio velo, si diverte e diverte, con toni neutri per la sposa o caleidoscopici dal rosa antico al fucsia, dal blu cobalto al nero, dal rosso all’arancione per le invitate. Future spose davanti all’altare o in Comune per un rito civile, con i loro splendidi abiti bianchi o colorati (la gamma cromatica vira verso il blu) in testa cappelli di forme regolari e classiche, tonde e perfette oppure disegnate su soggetti-natura, come fiori (d’arancio ma non solo), conchiglie e pietre di fiume. Spesso è un accessorio che nasconde tutto il volto come le velette di una volta, o scopre mettendolo in risalto il viso. Può essere costruito con più strati di organza o seta, svelando solo in parte la trama di sisal – una texture rigida di paglia sottile e resistente – che ne caratterizza la struttura.

O in versione mini giocando sul particolare e privilegiando punti di luce Swarovsky, nastri sottili, veli di seta e organza avvolti come petali di rosa intorno a un fiore o a un fiocco. Bianco, nero, avorio. E le proposte per coprire la testa non mancano neppure per lui. Così ecco un matrimonio eccentrico ma elegante: lei in abito bianco e cilindro, lui in tight e coppola di pizzo e broccato.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: