Matrimonio low cost, i consigli di Sposiamoci Risparmiando

Rebecca Ripabelli sposiamoci risparmiandoRebecca e Stefano si sposeranno il prossimo settembre in Toscana e il loro progetto di matrimonio è all’insegna del low cost e decisamente social. Lei si occupa di web marketing per lavoro e ha deciso di “barattare” la sua professionalità in visibilità concreta, reale e misurabile con una professionalità altrettanto tangibile del settore sposi.

La sua strategia di marketing si basa sul matrimonio 2.0. In pratica, grazie ai post sul loro blog, ma soprattutto ai video su YouTube, e allo share generato attraverso i social, rende partecipi i followers della crescita e dell’avanzamento dei preparativi del matrimonio, proprio come in un reality: ad esempio la prima prova abito, o la scelta della location, o ancora, la conoscenza e l’incontro con i fornitori ecc. Il loro progetto si chiama “Sposiamoci risparmiando“. Rebecca racconta il progetto a Panorama Sposi in questa intervista.

Com’è nato il vostro progetto?
Diciamo che più che un matrimonio con lo sponsor è un mio studio “antropologico” sul fenomeno, vado a spiegare: avevo finito da poco il mio master in web marketing e comunicazione dove avevamo affrontato l’importanza dei blog per fare business e acquisire brand awareness. Uno dei miei professori in particolare, mi ha incoraggiata a mettere nuovamente mano ed energie al mio vecchio blog, aperto nel precedente matrimonio e abbandonato in seguito per motivi facilmente intuibili. Nel blog raccontavo appunto le mie piccole strategie su come risparmiare sul matrimonio. Posso quindi affermare che sono state una serie di concause a condurmi a questo particolare progetto e approccio alle nostre nozze: 1) la proposta di matrimonio da parte del mio fidanzato. 2) la voglia di approfondire in azioni gli argomenti e le competenze apprese nel master mettendomi dunque alla prova. 3) acquisire nuovi contatti e sinergie lavorative.

Sono sempre stata appassionata del web, tant’è che ho deciso di farne il mio lavoro, quando mi sono sposata la prima volta poi, in particolare mi aveva incuriosita il fenomeno degli “sposi con lo sponsor”, allora ancora in fase pionieristica. Così adesso, con un matrimonio imminente alle porte e un nuovo blog restaurato, ho pensato che potesse essere un’idea divertente e utile al tempo stesso da strutturare con un approccio più professionale e con un’idea di marketing differente da quelle viste fino ad adesso.

Per deformazione professionale (e passione) stavo da tempo studiando i fenomeni nati con l’avvento del web 2.0, come ad esempio quello di Clio Makeup e “proseliti”, ma mi era chiaro che nel segmento matrimonio non esisteva una figura similare o un vero e proprio reality, se non su Real Time con le fortunate serie di “wedding planner” , “abito da sposa cercasi” o “4 matrimoni”, che è comunque un media tradizionale anche se sfrutta il web, ed ecco che l’idea del matrimonio 2.0 è nata quasi di conseguenza.

Da quanto tempo ci state lavorando e quali sono le prossime tappe?
Un anno solamente e sono molto soddisfatta, siamo stati addirittura citati in una guida sul matrimonio low cost, ma abbiamo davanti ancora un anno di lavoro, anche se il blog continuerà ad esistere anche dopo esserci sposati. Diciamo che chi ci sta lavorando sono solo io, Stefano mi sostiene emotivamente e psicologicamente, ma lui, contrariamente a me, è molto più riservato e quindi è difficile che compaia. Sono io quindi a pianificare i post, ad occuparmi del Seo, della grafica, sono il web master del sito, mi occupo delle pubbliche relazioni, dei contenuti dei social, dei video, della newsletter, dell’analisi delle statistiche ecc, insomma di tutto ciò che sta dietro ad un sito ben strutturato.

Quali fornitori è stato più facile trovate e quali invece ancora vi mancano?
Premetto che non ambiamo ad avere tutti i fornitori a costo 0, abbiamo stretto questa collaborazione solo con chi potesse garantirci un servizio professionale paritario, e avesse una sufficiente preparazione e conoscenza del web, tanto da comprendere la forza e le potenzialità della proposta che gli veniva rivolta. Diciamo che adesso sono a quota 6 e penso di fermarmi, sono infatti già oberata di lavoro occupandomi io di tutto. Il primo fornitore che ha risposto all’appello è stato www.partecipazionipermatrimonio.com, già avvezza a questo particolare approccio mediatico, tuttora è la mia prima fan, ha seguito di lì a poco un’altra importante collaborazione, la stilista Angela Alfuso, che è diventata anche più di un vero fornitore, ma un’amica vera e propria, lei realizzerà il disegno del mio abito da sposa e il wedding design insieme a morbidi intrecci delle mie nozze. progetto sposa low costSuccessivamente sono stata contattata da sartoria San Lazzaro per l’abito da sposo, anch’egli colpito positivamente dall’idea tant’è che è diventato un nuovo discepolo del web, appassionandosi talmente tanto da decidere di mettere in piedi un e-commerce della sua attività. Federica Tavella, la mia fotografa, è arrivata grazie ad un’altra coppia con lo sponsor (oltre a tutto quello che già faccio, ho aperto anche un gruppo chiuso su Facebook dedicato agli sposi con sponsor) ed infine sono stata contattata da Given2, lista nozze online, nuova startup italiana fondata da due giovani programmatori, tuttora molto soddisfatti della collaborazione. Detto questo, al momento sono alla ricerca di un video maker e di un atelier che voglia realizzare l’abito disegnato da Angela. Ho potuto constatare che la categoria più difficile a comprendere il progetto e a prenderlo seriamente sono stati i fotografi e appunto gli atelier, le wedding planner invece sono state tantissime e rimangono, insieme alle spose, la categoria più affiliata al sito.

Quali consigli daresti ai futuri sposi per risparmiare?
Li racchiuderei essenzialmente in questi: 1) diminuire il numero degli invitati al ristorante. 2) scegliere oculatamente la location. 3) tanto fai da te. 4) tanto web: informarsi nei forum per la ricerca del fornitore giusto e tanta tanta ricerca per trovare idee e spunti furbi, compreso coupon offerte e regali sui siti di riferimento, compreso il mio. 5) no allo spreco: eliminare il superfluo a favore dell’essenziale (troppi fuori, troppo cibo, invitati, meglio pochi ma buoni ecc).  6) riciclare dove è possibile 7) rinunciare ai regali a favore di una offerta in denaro da destinare al matrimonio stesso.

E’ possibile risparmiare senza rinunciare alla qualità? Se sì come?
Certo che è possibile! Questo perché fino ad adesso ci hanno fatto credere che ciò che è costoso è anche di qualità. L’esperienza mi insegna che il risultato non è sempre legato al costo ma direi più all’idea stessa e quindi al buon gusto. Se una cosa è brutta, è brutta anche se costa troppo! Faccio un esempio: un abito realizzato da una sarta, con tessuti ricercati e scelti sul miglior rapporto qualità-prezzo per rientrare in un budget indicativo, creato su misura esaltando le curve personali della sposa, non lo rende un abito di qualità inferiore rispetto ad un Valenciaga o a un Pignatelli! Spesso è il “nome” o la “marca” che paghiamo e non la qualità! O ancora: in pochi ancora sanno che realizzare le fedi da un orafo, permette di abbassare il costo, ma non la qualità della materia prima che anzi, contrariamente da quanto si possa pensare si alza. Di esempi ne potrei citare molti altri, ma invito chi sta leggendo adesso a venirli a scoprire tutti sul mio blog.

Avete pensato anche al viaggio di nozze? Anche quello sarà sponsorizzato?
Sinceramente no, anche perché il nostro sogno è di visitare il Giappone, un viaggio un po’ costosetto e come dicevo non puntiamo ad avere ad ogni costo tutti i fornitori a costo 0… mai dire mai comunque.

Ecco tutti i contatti di Rebecca Riparbelli alias La Sposa Oculata

www.sposiamocirisparmiando.com
www.youtube.com/sposarsirisparmiando
https://twitter.com/sposarsilowcost
www.facebook.com/sposiamocirisparmiando
www.pinterest.com/sposarsilowcost

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

4 Comments
  1. Bravissima come sempre..è tutto molto chiaro e lascia ben presupporre che farai un bellissimo matrimonio di qualità e pieno di emozioni, uniche fuori da qualsiasi prezzo, e necessariamente protagoniste…

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: