Abito da sposa a noleggio su Drexcode

Abito da sposa a noleggio, ma anche vestiti firmati da mettere una sola volta per partecipare al matrimonio degli amici: Drexcode, la prima luxury web boutique italiana permette di prendere gli abiti delle ultime collezioni firmati da top designers italiani e stranieri ad una percentuale del loro prezzo boutique. Mai più, quindi, abiti indossati una sola volta e lasciati inutilizzati nell’armadio (come l’abito da sposa ad esempio), ma capi couture sempre nuovi per brillare ad ogni occasione speciale  visto che possono essere noleggiati abiti firmati di qualsiasi tipo, anche per partecipare ai matrimoni di altri.

noleggio abito da sposaA disposizione i modelli di punta della stagione in corso di famosi marchi del lusso, mostrati nei fashion show o sui red carpet (tra gli altri Alberta Ferretti, Blumarine, Gianbattista Valli, Jean Paul Gaultier, Moschino, Nina Ricci, Vionnet, Vivienne Westwood, Vera Wang, Rocha, Antonio Berardi, Antonio Marras, Giles e presto molti altri).DREXCODE_GianBattistaValli

Che sia il proprio matrimonio, l’invito ad un evento speciale, o semplicemente il desiderio di indossare un capo esclusivo, all’ultima moda, è sufficiente su www.drexcode.com, una volta selezionato l’abito preferito e la data dell’evento, si verifica la vestibilità controllando le misure specifiche riportate su ogni singolo abito oppure si prenota la prova in anticipo (servizio “one day prova abito”, 24 ore in prova e poi reso al solo costo della spedizione, che verrà detratto dal conto finale) o si chiede la disponibilità di ricevere l’abito anche in una seconda taglia senza supplementi.DREXCODE_AntonioBerardi

L’abito sarà recapitato in 24/48 ore, e si consiglia di richiedere la consegna due giorni prima dell’evento. Per la restituzione, al quarto giorno di noleggio basterà una semplice telefonata al corriere che passerà per il ritiro. Il tutto ad una frazione del prezzo boutique. Ogni abito ha una vita utile per il noleggio di 6 mesi (la stagione), dopo ogni utilizzo viene trattato da un servizio altamente specializzato di lavanderia e sartoria per essere sempre consegnato in condizioni perfette.

A fine stagione di utilizzo, Drexcode organizza la vendita a prezzi scontatissimi degli abiti e rinnova completamente l’offerta.DREXCODE_JeanPaulGaultier

Un business coerente con gli attuali trend di consumo che vedono le fasce più evolute della popolazione orientarsi sempre di più verso l’acquisto di esperienze indipendentemente dalla proprietà. Non più “consumer” ma “experiencer” (una nuova categoria di consumatore del lusso mappata da BCG per Altagamma nel Gennaio 2014). Gli economisti assicurano che non si tratta di una semplice moda, bensì di una nuova economia, così detta “sharing economy”, che va via via consolidandosi nel mondo. Di esempi di successo, in mercati diversi, ne esistono già molti (dal car sharing, ad Uber, ad airbnb…).DREXCODE_AlbertaFerretti

Negli Stati Uniti già 5 milioni di donne utilizzano il luxury fashion rent on line. Per i brands partner si tratta di una potente forma di marketing esperienzale che consente loro di conquistare nuove acquirenti: indossare l’abito nel contesto giusto, ricevendo i complimenti di tutti è il più efficace strumento di avvicinamento ad un brand.abito da sposa a noleggio

La storia di Drexcode.com
Il business parte a maggio 2014, da un’idea di Federica Storace e Valeria Cambrea. Genovesi di origine, si sono conosciute anni fa nella stessa azienda e hanno alle spalle carriere consolidate in società multinazionali. L’intuito per i trend di consumo, sviluppato in anni di marketing e trade marketing, e la lunga esperienza manageriale, hanno permesso loro di elaborare l’idea di partenza, ed impostare il modello di business, poi validato sul mercato. Nonostante i pochi mesi di vita Drexcode ha già raccolto il primo sostanzioso round di investimento.

Per la prima volta, infatti, il principale fondo di Venture Capital Italiano (Innogest, lead investor dell’operazione), il più importante gruppo di angel del paese (iag), uno dei primari incubatori digitali (lventure) e uno dei più rilevanti fondi pubblici per lo sviluppo (ligurcapital) uniscono le forze per supportare uno dei più ambiziosi progetti del settore della moda. Presidente del board di Drexcode è stato nominato Enrico Mambelli, attualmente senior advisor di Private Equity nelle acquisizione del lusso ed ex CEO di Gianfranco Ferrè a Milano e di Cerruti 1881 a Parigi.

L’obiettivo di Drexcode è quello di posizionarsi in breve tempo come il riferimento Europeo per il noleggio di abiti e accessori special occasion di altissima gamma. Le risorse hanno quindi lo scopo di accelerare l’awareness di Drexcode consentendone il veloce consolidamento sul mercato italiano, per approcciare quindi gradualmente mercati europei, e consentire un progressivo ampliamento dell’offerta, dagli accessori ai capi spalla, per fornire opzioni sempre più complete.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: