Matrimonio country, consigli su come organizzarlo con stile

Il matrimonio country, un tema che negli ultimi mesi (e credo per molto ancora) sta spopolando tra le spose italiane. Perché tutto questo successo? Forse perché è un tema semplice, elegante e raffinato allo stesso tempo, che avvolge gli sposi e i loro invitati in un clima assolutamente amichevole e informale, ideale per sposi giovani e non convenzionali!

Da cosa si parte per organizzare un matrimonio country? Sicuramente dalla location. In America, ovviamente, la scelta cadrebbe obbligata su un vecchio fienile ristrutturato a dovere, pieno di lucine appese ai soffitti e candele ovunque; in Italia possiamo ripiegare su una marea di agriturismi, ville e location “rustici”, magari immersi nel verde della campagna, con elementi in cotto e mattoni, vecchi attrezzi alle pareti e tanti, tanti fiori!
location matrimonio country

La location andrà decorata con fiori dai toni naturali o pastello, come il bianco, il panna, il sabbia, il lilla o la carta da zucchero; con stoffe grezze come il lino o addirittura la juta. Il tutto senza esagerare per non soffocare quella che dovrebbe essere la naturale bellezza e semplicità della location. Perfetti sarebbero i fiori di campo.

Nel tema country i centrotavola e le decorazioni delle sale sfruttano materiali di riciclo o sono presi in prestito da altri settori, come i barattoli per le conserve che diventano dei bellissimi centro tavola per i fiori o dei porta candele, o ancora perché non sfruttare vecchie brocche o vasi in latta?

matrimonio country tavolo allestimentofiori matrimonio countryallestimento matrimonio country

Rimanendo nel tema fiori, parliamo ora del bouquet, colui che verrà massacrato dalle manine ansiose della sposa in attesa di varcare la soglia della chiesa. (Nel mio caso è stato lui a massacrare me, visto che la fiorista si era dimenticata uno spillone infilato male che ogni due secondi mi bucava le dita!). Anche il bouquet e le relative bottoniere (i fiorellini all’occhiello dello sposo e dei testimoni), saranno per lo più creati con materiali grezzi e semplici, juta o pizzo, con fiori di campo e dai colori naturali.

bouquet matrimonio countrybottoniere matrimonio country

Il vestito della sposa, al contrario di quanto si possa pensare quando si parla di country, è tutt’altro che semplice. Sicuramente non sarà ricoperto di strass e luccichii, ma avrà dettagli come pizzo (un must per l’abito country) e cinturine, anche colorate, avrà una gonna svasata o larga e sarà completato con accessori come velette, cerchietti o anche fiori vivi tra i capelli.

Lo sposo…bè, lo sposo può spaziare in mille modi diversi, l’importante è non eccedere troppo e non presentarsi vestito per carnevale! Purtroppo non sono molti i negozi e le boutique che in Italia trattano questo nuovo genere, ma con un po’ di concentrazione ce la si può fare. Via libera ai gilet, magari damascati, ai fazzoletti al posto della cravatta, o magari anche un bel papillon, bretelle e cappello. E per i più coraggiosi, ma solo se veramente ne fanno uso nel loro quotidiano, solo se veramente rispecchiano il vero essere dello sposo, anche gli stivali. Il tutto, ben coordinato, sarà uno spettacolo per gli occhi, degli sposi e degli invitati, sicuramente a bocca aperta.

sposi matrimonio country
Foto di Andrea Pasquali www.andreapasquali.it

cappelli matrimonio countrydamigelle matrimonio country

La cosa bella del matrimonio country è che gli invitati si sentono subito a loro agio, immersi in questo clima bucolico e famigliare, senza le restrizioni e le rigidità del classico matrimonio in giacca e cravatta all’italiana; buona musica (devo specificare il tema o è già sottinteso country?), qualche cocktail e subito si trasforma tutto in una festa.

musica e balli matrimonio country
Foto di Andrea Pasquali www.andreapasquali.it

Insomma, se country deve essere, allora ricordatevi queste parole: semplice, naturale e spontaneo.

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: