Lista nozze e regali per il matrimonio, istruzioni per l’uso

lista nozzeVa beh, che lo scriviamo a fare: a chi non piace ricevere dei regali? A tutti, specialmente a chi ha scelto di sposarsi. Ma perché? Mistero. Voglio dire, perché se ti sposi gli altri ti devono fare un regalo? Mica è il tuo compleanno.

Boh, probabilmente è una questione tradizionale: due giovani sposi si avventurano nel futuro, magari con pochi soldi e poca esperienza e chissà mai che un buon regalo non porti anche un po’ di fortuna. Ora che siamo nel 2015 però sta scusa della tradizione non regge più, altrimenti dovreste tutte quante levarvi l’abito bianco. Ma certe usanze sono dure da perdere, e allora ben vengano i regali.

Il problema però è che tutti i futuri sposi hanno sempre il terrore dei regali che si ricevono.
“No, io non voglio ricevere 7 cornici d’argento tutte uguali”.

E da questa frase parte la più grande delle cafonate: scegliere oggetto per oggetto tutti i regali che gli invitati sono obbligati a fare. Sinceramente lo trovo di una presunzione che guarda, mi viene la pelle d’oca solo a pensarci. Ma dico: chi sei tu per scegliere i regali? Da che mondo è mondo non c’è regalo se non c’è sorpresa. E poi diciamocelo: davvero c’è ancora qualcuno che regala argenteria e porcellane? Tutti sanno che il regalo più voluto è la fantomatica Busta. Quindi che senso ha perdere ore e ore e giorni e settimane nel negozio di casalinghi a scegliere il servizi di piatti buono che poi tanto ce l’hai già? Nessuno, perché tanto ti arriverà la Busta e così ci puoi prendere quello che vuoi senza fare la figura degli screanzati.

Ma il peggio sono quelli che nella busta della partecipazione ci mettono il fogliettino con il loro IBAN. Figura da pezzenti proprio. Della serie: “Senti zio, se c’hai tempo di farmi un bonifico, eh? Bravo”. Non si può sentire.

E se proprio dovete obbligare la gente a fare regali specifici almeno fate in modo che tutti quanti concorrano con lo stesso regalo, così la zia Pina non si sentirà inferiore alla zia Luciana che è arrivata prima e vi ha preso la pirofila che tanto voleva prendere la zia Pina. Tagliamo la testa al toro e vi fate dare quote per il viaggio di nozze o per il Bimby, poi vedete voi.

chiara brolla ok

Chiara Foppiani
http://brollisposi.wordpress.com
chiara.foppiani@panoramasposi.it

 

 

 

Leggi tutti gli articoli della rubrica “Fichi Secchi“.

Brolli Sposi

Collaboratrice

brollisposi@gmail.com

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: