Matrimonio a Paestum, nozze all’interno dell’area archeologica

matrimonio a paestum

Matrimonio a Paestum. Presto gli sposi potranno sposarsi anche all’interno della splendida area archeologica, tra le colonne del Tempio di Nettuno e il Tempio di Hera. L’idea è del direttore del sito patrimonio dell’Unesco, Gabriel Zuchtriegel che per rilanciare l’area ha pensato di aprirla anche alla celebrazione dei matrimoni civili.

La tariffa per gli sposi non è sicuramente economica visto che, a quanto si apprende, dovrebbe partire da circa duemila euro, dopo che sarà stato modificato il regolamento comunale.

“Tutti gli introiti verranno riversati proprio su ricerca e manutenzione”, ha dichiarato all’Ansa il direttore 37enne.

Paestum sarebbe solo l’ultima delle bellezze del patrimonio culturale e artistico italiane ad aprirsi alla celebrazione dei matrimoni. Le nozze nei luoghi d’arte – di cui su Panorama Sposi si parla spesso e volentieri –  sono un fenomeno in crescita nei comuni italiani. Un trend molto apprezzato sia dagli sposi (soprattutto stranieri) che dai wedding planner, ma anche dalle amministrazioni locali che vedono i futuri marito e moglie come una gallina dalla uova d’oro.

Dal paese natale di Leonardo da Vinci a Torino al museo di Santa Giulia a Brescia, dal Museo
Bardini a Firenze, al Museo di Pietrarsa a Napoli o la Galleria degli Stucchi a Jesi, così come l’area archeologica di Fiesole sono solo alcuni esempi di luoghi dove potersi dire di sì.

Anche il Comune di Roma nel 2015 ha dato il via libera per le nozze ai musei Capitolini e nelle terme di Traiano.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Vieni a trovarci anche su: