Cravatta sposo e invitati al matrimonio, quale scegliere in base all’abito

View Gallery
3 Photos
Cravatta sposo e invitati al matrimonio, quale scegliere in base all’abito
cravatta matrimonio

Cravatta sposo e invitati al matrimonio, quale scegliere in base all’abito
cravatta sposo argento

Cravatta sposo e invitati al matrimonio, quale scegliere in base all’abito
cravatta sposo grigia

Per ogni situazione della vita di un uomo ci sono stili, accessori e comportamenti adeguati. Il matrimonio è forse il più importante, sia che l’uomo in questione sia lo sposo sia un invitato perché in entrambi i casi è un evento di notevole importanza e bisogna affrontarlo con grande serietà.

Il segreto di un perfetto Dress Code in occasione di un matrimonio sta nella cura dei dettagli, in cui la cravatta si distacca quale vera protagonista. Importante è saper valutare lo stile della cerimonia, il momento della giornata, la stagione – autunno e inverno richiedono generalmente maggiore formalità – ma non si sbaglierà mai se si osserveranno alcune semplici regole.

I completi nero, grigio scuro, blu e testa di moro rappresentano sempre la scelta migliore.
 La camicia bianca risulta la più elegante, ma sono adatte anche le tinte pastello, come l’azzurro o il rosa.
 I calzini vanno rigorosamente scuri: nero o grigio scuro.

Cravatta sposo, quale scegliere?

La cravatta sposo argento, bianca o avorio è proprio riservata alle grandi occasioni perché si fonde nel bianco della camicia e sono perfette per i momenti speciali. Nulla però vieta di scegliere il classico BLUE oppure di optare per un tocco di stravaganza in linea con i colori scelti (dalla sposa!) per il matrimonio.

La scelta ideale potrebbe essere il modello Cheops disponibile sia in tinta unita argento oppure blue (Tessuto 100% seta Jacquard Tinto in filo, Fondo Reps unito, Catena 100% seta con 112 fili per centimetro, trama in 100% seta con 74 trame/cm) sia in Cachemire Tono su Tono, disponibile in bianco e argento (Tessuto 100% seta Jacquard Tinto in filo, fondo raso con disegno tono su tono, catena 100% seta con 112 fili per centimetro, trama in 100% seta con 74 trame/cm).

Cravatta degli invitati, le regole di bon ton

Per gli invitati, la prima regola di bon ton ad un matrimonio è non sottrarre attenzione agli sposi. Senza rinunciare alla necessaria eleganza, occorre dimostrare presenza, carattere, stile, evitando outfit eccentrici e appariscenti. Per quanto riguarda la cravatta per gli invitati meglio scegliere tinte, motivi e fantasie classici e sobri. 
In questo caso la punta Cheops è adatta a questo evento se scelta in azzurro chiaro, molto cerimoniale, oppure in nero, celeste, bordeaux, blu o marrone. Il nodo da scegliere è rigorosamente classico o Windsor.

Le forme delle cravatte Lorenzo Zani ad esempio sono realizzarle interamente a mano da artigiani specializzati, 100% italiane, tutte rigorosamente prodotte con materiali Made in Italy, con tessuti pregiati e colori rispettosi all’ambiente.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: