Scelta abito da sposa: consigli e suggerimenti

Future spose, ecco il momento più bello di tutta l’organizzazione del matrimonio e, probabilmente quello che porta con sè più sentimenti: eccitazione, felicità, desiderio ma anche timori, ansie e paure… stiamo parlando della scelta dell’abito da sposa!


Se è vero che l’abito giusto trova voi e non siete voi che trovate l’abito, è anche vero che bisogna farsi trovare pronte! Ecco allora qualche consiglio per rendere proficua al massimo la vostra prova in atelier.

scelta abito da sposa
Scelta abito da sposa

1. Scegliere la boutique giusta

E’ il passo fondamentale, senza il quale non si può partire. Se avete adocchiato una o più marche di abiti da sposa che vi piacciono, cercate negli atelier della vostra città o in quelle vicine che tengono queste marche e partire da lì; avrete modo di togliervi la curiosità di vedere dal vivo gli abiti che tanto vi hanno conquistato online o in fotografia.

Scegliete atelier conosciuti e affidabili, fatevi prima un’idea dal sito internet o dalle pagine social e cercate commenti dei clienti e di altre sposine sui forum online.

2. Stabilire un budget massimo 

Lo sappiamo, noi donne spendiamo sempre di più di quello che abbiamo stabilito ma, in questo caso, visto che si parla di cifre di un certo spessore, è importante mantenere il budget per non trovarsi poi a dover cambiare o limitare scelte già fatte!

Non provate abiti che superano il costo che vi siete prefissate perché rischiate di innamorarvi di un abito che non potete permettervi e distogliete le energie dall’obiettivo finale. Ogni singola spesa, per il giorno del matrimonio, è fondamentale per evitare strane e non gradite sorprese.amore-ceramic-piggy-money-bank-wedding-fund-6610-p

Ricordate: nel budget dell’abito da sposa dovrete tener conto anche delle scarpe, dell’intimo, degli accessori per i capelli e di eventuali coprispalle/giacchini/stole. Non sempre, infatti, questi accessori rientrano nel costo dell’abito.

3. Andare con le idee chiare

Finché un abito non si prova non si può sapere se ci sta bene davvero: ve lo sentirete dire fino allo sfinimento. E’ vero, spesso appesi sulle grucce gli abiti da sposa non rendono la loro reale bellezza o la loro capacità di avvolgere il corpo ma voi saprete già cosa assolutamente non vi piace e cosa, invece, vi fa brillare gli occhi o cosa sottolinea i vostri pregi.

Se non sapete cosa volete e cosa vi piace, aiutate le commesse dell’atelier dicendo quello che assolutamente non volete indossare il giorno del vostro matrimonio: sirene, strass, luccichii o effetto bomboniera… se non vi piacciono scartateli in partenza, non fatevi convincere!

4. Scelta abito da sposa: non siate timide con lo staff

Cercate di entrare in sintonia con la commessa che vi serve: raccontatele del matrimonio, dei dettagli  e di cosa state cercando, dei colori che avete scelto per l’allestimento e lo stile della location.

Parlate del vostro fidanzato e dei suoi gusti, cosa gli piace vedere indossato da voi e se ha espresso preferenze sul vostro abito da sposa.

La commessa diventerà così vostra amica e confidente e potrà aiutarvi e consigliarvi nella giusta scelta del vostro abito da sposa.

5. Scegliete bene i vostri accompagnatori

Ogni testa un piccolo mondo e, così, ogni persona un gusto personale. Portare troppe persone può complicarvi la scelta e può confondervi con troppi pareri (a volte non richiesti).

Se proprio non potete farne a meno, portate le amiche del cuore, poche ma buone, quelle che vi conoscono davvero e che sono in grado di consigliarvi al meglio, secondo i vostri gusti e le vostre esigenze e mai le loro.th7FF47DTA

La mamma non può mancare a questo grande momento: sarà per lei un ricordo bellissimo della sua bambina che diventa donna! Dedicatele del tempo, assecondate le sue emozioni e dedicate una giornata, anche un solo atelier, a voi due soltanto. Sarà un dolcissimo momento da tenere nel vostro cuore.

6. Fatevi un’idea complessiva e prendete fiato

Se pensate di aver trovato l’abito giusto, chiedete di provarlo con gli accessori: coprispalle, scarpe e velo, anche se non saranno quelli definitivi, aiutano tantissimo a costruire l’immagine finale e a farvi un’idea di come vorrete essere il grande giorno.

Prendete fiato e tornate una seconda volta. A mente fredda e meno emozionate sarete in grado di decidere più lucidamente.

E’ vero che quasi tutti gli atelier (sopratutto nelle realtà più piccole) non vendono lo stesso abito a due spose, ma è anche vero che se tornate dopo una settimana nessuno ve l’avrà portato via! Pagate l’acconto solo quando siete davvero sicure di prenderlo.

mirror2

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: