Addio al nubilato: sei idee per un weekend speciale

Ad ogni matrimonio corrisponde un addio al nubilato, atteso tanto quanto i festeggiamenti stessi!

L’addio al nubilato è, infatti, l’occasione per raccogliere le amiche di una vita, le migliori e godersi una meritata vacanza prima (o in mezzo) al grande stress dell’organizzazione. La degna chiusura della vita da signorina, prima di diventare una vera e propria signora!

Attenzione, però, addio al nubilato non fa per forza rima con spogliarelli o folli serate: se la sposa non se la sente o se siete alla ricerca di qualcosa di più leggero, ecco per voi qualche prezioso consiglio!

ph. Alessandra Ascrizzi

Addio al nubilato: ecco come rilassarsi

Per le spose più stressate o per quelle che amano curare il proprio corpo e dedicarsi momenti di relax, la scelta migliore è una giornata in Spa.

Alle Terme della Salvarola, per esempio, sulle colline modenesi, hanno messo a punto un pacchetto dedicato proprio alla sposa e alle sue amiche più care, che include un pernottamento con prima colazione, 2 giornate di benessere alla spa termale Balnea e i trattamenti di benessere.

Rilassatevi, quindi, nelle vasche e piscine d’acqua termale a diverse temperature con idromassaggi e giochi d’acqua, camminamenti vascolari, sauna, bagno di vapore con aromi, luci colorate, zona relax, grande palestra cardiofitness e gradevoli infusi da gustare durante i trattamenti.

Terme di Salvarola

Per le amiche della sposa un body peeling rilassante al fango termale salsobromoiodico e un trattamento viso illuminante con prodotti termali e maschera finale al fango termale (Prezzo del pacchetto 107 euro).


Dedicato alla sposa invece, un massaggio olistico con oli caldi alle essenze d’arancio e un delicato e incisivo trattamento all’acido ialuronico che dona idratazione profonda ed elasticità al viso.

Addio al nubilato: a tutta velocità!

Per una sposa sportiva e avventurosa ecco l’idea vincente! Una caccia al tesoro in auto d’epoca: è l’Enigma Vintage Tour.

Organizzato da Slow Drive, azienda leader nel settore del noleggio libero senza conducente di mitiche vetture d’epoca, divide le amiche in squadre e, per ognuna, c’è a disposizione un’auto vintage, da scegliere tra oltre 30 veicoli: dalle Alfa spider alle roadster inglesi (Morgan, Triumph, MG), dal maggiolino cabrio fino alle Fiat 500 e Mini Cooper.

Caccia al tesoro su auto d’apoca

Si parte a scaglioni, un’auto ogni 30 secondi, e in totale autonomia. Ogni team deve seguire le indicazioni del roadbook, raggiungendo le diverse tappe pianificate e collaborare per sciogliere gli enigmi proposti.

Dopo aver risolto il primo, viene svelata la tappa successiva, e così via fino a percorrere tutto l’itinerario ed arrivare alla meta finale, dove le amiche con la sposa dovranno scattarsi un selfie, per dar prova di aver scovato “il tesoro”.

Le sedi da cui partire sono diverse: Torino, Bergamo, Parma, Firenze, Savona, Padova, Verona, il Lago di Como e Padenghe sul Garda (BS).

Addio al nubilato in bicicletta: tra sport e gastronomia

Per rimanere nel tema sport, ecco una proposta più lenta: un tour in bicicletta alla scoperta delle specialità gastronomiche parmensi.

Ad accompagnare le amiche sportive nel regno dell’enogastronomia parmigiana e del suo territorio è Bike Food Stories che organizza giri in bici di mezza giornata o di una giornata intera all’insegna del turismo slow e di qualità.

È compresa la guida, il noleggio e l’assicurazione. Il prezzo del pacchetto, comprensivo di soggiorno presso le strutture Best Western e Holiday Inn, comprensivo anche di una cena tipica e della prima colazione è a partire da 70 euro a persona al giorno.

Tra gli itinerari in bicicletta, che vanno da tratte andata/ritorno di 20 a 50 km, si possono scegliere tour alla scoperta di Parma, Castello di Torrechiara, Vino & Parmigiano e Culatello di Zibello & Parmigiano.

Addio al nubilato tra i fornelli

Se la sposa adora cucinare, perché non farlo con uno Chef stellato? L’addio al nubilato all’insegna dell’alta cucina è all’Antica Corte Pallavicina di Polesine (PR), nel Castello trecentesco, regno del principe della tavola Massimo Spigaroli, che insegna alle spose (e alle amiche nubili) a prendere il futuro marito per la gola. (Guardate anche il matrimonio di Irene, organizzato proprio in questo bellissimo castello).

Nell’azienda agricola del maniero si colgono i prodotti di stagione ma anche l’opportunità di imparare i trucchi del mestiere: c’è un corso dedicato ai segreti dell’orto, uno per le Conserve di pomodoro o di frutta, marmellate, giardiniera e frutta conservata e un altro sulla pasta, che insegna a produrre artigianalmente anolini, tortelli, ravioli, tagliolini, tagliatelle, stringoni e pasta rasa.

addio al nubilato
Corso di pasta fresca all’Antica Corte Pallavicina

Un weekend di lusso per rigenerare mente e corpo

Per le spose più stilose e raffinate, invece, alla ricerca di un addio al nubilato unico ed elegante, c’è il Lido Palace di Riva del Garda (TN), primo 5 stelle Lusso di tutto il Trentino.

Qui hanno trascorso le loro vacanze la famiglia reale dell’Impero Asburgico, Thomas Mann, Franz Kafka e Friedrich Nietsche, il miliardario americano Vanderbilt.

Affacciato sulle rive del Lago di Garda, propone alle amiche raffinate un’esperienza unica, appositamente pensata per loro e per la sposa.

Si chiama “Let’s Party!”, il pacchetto di 1 notte, che prevede il soggiorno in stanza Premier per le partecipanti e, dedicato alla sposa e alla sua testimone, un free upgrade ad una stanza di categoria superiore.

A tutte viene offerto un cocktail di benvenuto e l’utilizzo della CXI Gradi, l’area umida della CXI SPA, nel pomeriggio del giorno d’arrivo con uso esclusivo dalle 20.00 alle 21.00, in modo che le eleganti ospiti possano vivere un percorso personalizzato.

Lido Palace – Ph. Elena Raggi

Altra proposta per un weekend di sole e mare, in una struttura elegante e raffinata, è a Maratea (PZ): qui l’Hotel Villa Cheta di Acquafredda, splendida villa liberty affacciata sul Golfo di Policastro, offre alla futura moglie e alle sue accompagnatrici molto di più che una vacanza al mare.

Villa Cheta

Per la sposa, la sorpresa di ritrovarsi a bordo di un veliero che galleggia su un mare turchese, con tanto di finger food della tradizione gastronomica lucana, oppure si può gustare in spiaggia, tra le insenature segrete accanto alla villa, un pic – chic in compagnia.

Infine si può decidere di vedere tutto dall’alto, e partecipare ad un’escursione nel Parco Naturale del Pollino, Patrimonio UNESCO, tra gole e dirupi mozzafiato, squarci cobalto, paesaggi straordinari.

Addio al nubilato in riviera

La notte è piccola in Riviera, da generazioni luogo di culto per addii al nubilato sfrenati.

A Cesenatico (FC), sull’area pedonale del Lungomare Carducci, l’Hotel Nettuno, che fa parte dei Ricci Hotels, propone una vacanza alle amiche che non vedono l’ora di godersi il mare e poi divertirsi tra un drink in piscina e una serata tra locali.

L’hotel è stato rinnovato come una beach house sugli Hamptons, con ambienti raffinati, rilassanti, con colori tenui accesi dai toni dell’azzurro e grandi finestre.

Di fronte, c’è la spiaggia riservata, mentre nella struttura non mancano il solarium e la piscina con idromassaggio e fontana per acqua terapia.

E la cucina dei Ricci Hotels è un’eccellenza. Ogni giorno si propone un menu diverso grazie all’estro e la passione dello Chef Marco Frassante, che si diverte a creare nuovi piatti vegetariani e succhi di frutta freschi, ma la cui specialità è il brodetto di pesce senza spine.

Occasione per brindare ad un matrimonio da fiaba, degustando nella sala pranzo vista mare un calice di vino guardando il tramonto sull’acqua.

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: