Luna di Miele alle isole Fiji, il setting perfetto per vivere un viaggio da favola

Un viaggio di nozze che sicuramente sarà indimenticabile potrebbe portarvi fino all’Oceano Pacifico, non a caso, scelto come set per il film “Cast Away”, si tratta di un insieme di 322 isole e ben 520 isolotti.

Verrete sicuramente rapiti dalle spiagge bianchissime e dal mare cristallino, che potrebbero essere un ottimo motivo per evadere dalla realtà e vivere una vacanza da sogno, accolti da un benvenuto caloroso e avvolti dalla brezza dei loro mari.

Se gli indizi forniti non sono abbastanza per individuare lo scenario, il nome, potrebbe essere una garanzia: Isole Fiji!

Viti Levu

Le isole principali sono Viti Levu e Vanua Levu sono costituite da un paesaggio montuoso, con cime che sfiorano i 1300 metri e una vegetazione che comprende fitte foreste e aride savane, con spiagge incantevoli che si affacciano su mari da sogno per far vivere un idillio d’amore, coccolati e con la possibilità di usufruire di tutti i comfort.

Le isole sono costellate di  resort di alto livello, pronti a soddisfare ogni necessità e “capriccio” su una cornice di coste, ricoperte da palme che si riflettono nelle acque trasparenti e calde dell’Oceano, nelle quali è possibile  immergersi e ammirare le ammalianti barriere coralline che brulicano di vita e sono un trionfo di colori, un vero paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni.

Vanua Levu

Il litorale ovest ha un paesaggio collinoso con una distesa di campi da zucchero che completa il quadro della costa orientale, piena di verde e rigogliosa, mostra anche una grande presenza di corsi d’acqua e irruenti cascate, per vivere emozioni forti e adrenaliniche.

I paesaggi sono quasi incontaminati e la popolazione è, tuttora, molto legata alle proprie tradizioni, in un mix vincente tra novità e tradizione.

Nadi è la maggiore località turistica, offre numerosi negozi e ristoranti, dai quali svetta e si mostra in tutta la su imponenza, il Siva Subramaniya Temple, un magnifico e colorato tempio hindu dedicato al dio Murugan.

La Coral Coast ha un’offerta davvero ricca di spiagge, che sono le più belle dell’arcipelago, pronte a regalare grandi emozioni e momenti di puro benessere, quali  Namiti, Hideaway, Tambua Sands, Outrigger Lagoon e Natadola Beach, a forma di mezzaluna e con una piccola isola corallina di fronte.

Si può definire uno dei litorali più spettacolari, in cui la strada offre l’incantevole vista di insenature turchesi, che si intervallano a spiagge, interrotte da mangrovie e dolci colline.

La Queens Road percorre tutta l’isola e collega, lungo il confine meridionale, Nadi a Suva, il più grande  centro urbano dell’isola, conosciuto per la sua vita movimentata e porto privilegiato per le navi da crociera.

Quest’isola è una meta perfetta per un viaggio romantico e coinvolgente, sarà davvero emozionante passeggiare sulla spiaggia deserta, fare dei bagni al chiaro di luna, godendo della temperatura ottimale dell’acqua, cullati dalle dolci onde e godere della vista degli incredibili tramonti sull’Oceano Pacifico, in un’atmosfera senza tempo.

Le coppie più avventurose potranno divertirsi e ammirare una riserva naturale mirabolante, a contatto con la natura selvaggia delle isole Fiji, lungo la Coral Coast, si tratta del Kula Eco Park, in cui si possono trovare la flora e la fauna tipica dell’isola con specie rare di pappagalli, iguane, tartarughe e maestosi falchi.

Per avere uno spaccato della vita  dei figiani e delle sue diverse anime, popolazione principalmente costituita dai melanesiani, ma discendenti dagli indiani, giunti nelle isole durante il Colonialismo inglese, di cui ancora restano delle profonde tracce, è imperdibile Sigatoka.

Si tratta di un pittoresco villaggio, con un mercato variopinto e movimentato, in cui si respira ancora l’atmosfera indiana, conferitagli dalla sua cultura e che si percepisce nei suoi colori e nei suoi profumi intensi.

Sigatoka ha un fiume omonimo che conduce all’interno dell’isola, attraversandolo, si trovano piantagioni di canna da zucchero, di palme da cocco, di frutta esotica, di manioca e patate dolci, una caratteristica che risalta è la presenza nei giardini dei residenti di altari policromi consacrati a una divinità indiana.

Il villaggio di Votua permette la visione della cerimonia della “kava” e della visita alle cascate, considerate sacre dagli abitanti del villaggio.

La Kava è una bevanda antichissima consumata in diverse isole dell’Oceano Pacifico, ma che principalmente nelle isole Fiji è considerata importante.

È ottenuta dalle radici di una varietà di pianta di pepe, mescolata con acqua e filtrata, servita in mezzo guscio di noce di cocco che passa di mano in mano ai partecipanti seduti in circolo e viene considerata come una bevanda sacra dai poteri magici, un po’ afrodisiaca.

Gli abitanti del villaggio sono molto ospitali e generosi, vi offriranno tutte le loro migliori specialità, rispecchiando lo stile figiano di accoglienza, ospitalità e totale benessere, senza fretta, stress e preoccupazioni, non sarà sicuramente difficile entrare nel mood.

Un viaggio di nozze alle Fiji che vi farà sognare, immergere nella bellezza autentica di luoghi meravigliosi, scoprire la bellezza della natura selvaggia e soprattutto vivere un’esperienza, durante la quale il tempo è solo un alleato prezioso per scoprire tutti i tesori di queste meravigliose isole.

PaesiOnLine

Viaggi di nozze

pol@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: