Viaggio di nozze in Estonia, esperienza d’amore sul Mar Baltico

Un po’ finlandese, un po’ russa: l’Estonia è una piacevole mescolanza di culture, in un mix di architetture, ambiente, musica e tecnologia

Tra le mete meno conosciute sotto il profilo turistico in Europa, e soprattutto per noi viaggiatori italiani, ci sono i Paesi Baltici.

Viaggio di nozze in Estonia
Viaggio di nozze in Estonia

Il più settentrionale tra questi, l’Estonia, è una terra che merita sicuramente un viaggio di scoperta, e perché non approfittare della libertà e del clima spensierato del viaggio di nozze per “rotolare verso nord”?

In circa tre ore di volo, spesso diretto dall’Italia, si giunge alla sua bella capitale Tallinn, che dista solo 80 chilometri da Helsinki.

Un dato che apparentemente non dice nulla, ma che ci fa capire come la cultura estone e quella finlandese siano fortemente interlacciate, a partire dall’inno nazionale, la cui melodia è identica in ambedue le nazioni (cambia infatti solo il testo).

Patrimonio dell’Umanità UNESCO, il centro storico di Tallinn è caratterizzato da architetture splendidamente conservate, che risalgono sia al periodo quattrocentesco – dunque nel pieno dello stile gotico – e sia addirittura al X-XII secolo.

È il caso della zona di Toompea, dove si trova l’antico castello della città (che è sede del Parlamento dell’Estonia), la Cattedrale di Santa Maria e la Cattedrale di Alexander Nevsky, quest’ultima esempio dell’architettura di origine russa che ha dominato parte della vita estone sotto l’occupazione sovietica.

Fortemente legata al suo rapporto con le acque, l’Estonia ha una costa decisamente ampia e frastagliata, quasi 4.000 chilometri, e un numero impressionante di isole, ben 1.520, due delle quali, Saaremaa e Hiiumaa, sono decisamente molto ampie.

Tanti anche i fiumi e i laghi, dove concedersi una romantica passeggiata, come al Lago dei Ciudi, confinante con la Russia, o quello di Võrtsjärv, dove fare birdwatching.

Antico e moderno trovano l’incontro ideale a Tartu dove, da ottobre 2016, è stato aperto il nuovo Museo Nazionale Estone, edificio disegnato da tre architetti di stanza a Parigi e la cui forma, come un grande tunnel “scavato” e tutto ricoperto in vetri, ha ottenuto il favore anche dei più scettici.

Romantica è l’atmosfera che si respira nel piccolo centro abitato di Kuressare, dove domina il profilo dell’antichissimo castello medievale, risalente addirittura al Duecento: torri con pinnacoli rossastri, mura perimetrali merlate e pennacchi fanno di questo maniero, ora sede di un Museo regionale, una meta che vi “trascinerà” in tempi decisamente lontani.

E se il tempo ancora lo permette, merita infine una visita anche la bella Pärnu, la località di villeggiatura estiva prediletta dagli estoni, una sorta di Rimini del Nord Europa.

Qui, tra belle case dai mille colori e una lunga spiaggia di sabbia morbida, ci si può tranquillamente andare a qualche giorno di relax, prima di fare rientro a Tallinn, che si raggiunge con facilità grazie ai collegamenti aerei e ferroviari.

Un viaggio di nozze in Estonia è sicuramente non convenzionale, ma il Paese siamo certi non vi deluderà.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: