La mamma della sposa: qualche regola di bon ton

Un aiuto, una spalla a cui appoggiarsi, un consiglio sincero, un occhio obiettivo: tutto questo e molto di più è la mamma della sposa (e dello sposo).

In vista della festa della mamma, ecco un articolo dedicato alle più preziose tra le aiutanti delle spose: le mamme! Spesso registe, a volte wedding planner, altre volte preziose aiutanti fai da te, le mamme italiane hanno da sempre un ruolo fondamentale nell’organizzazione del matrimonio delle figlie…e guai a chi le vuole mettere da parte!

La mamma della sposa è spesso la persona più osservata dopo gli sposi: da lei, che arriva appena prima della sposa, ci si può fare un’idea del look e dello stile scelto per la cerimonia e, proprio per questo, deve essere impeccabile!

Ecco, allora, qualche aiuto prezioso per una perfetta mamma della sposa.

Foto: Claudia Calà – Gabriele Latofa

La mamma della sposa: qualche regola di bon ton

  • Deve arrivare in chiesa (o nel posto scelto per la cerimonia) appena prima della sposa, così da dare il segnale agli invitati che potranno iniziare a prendere posto e accogliere la sposa nel migliore dei modi. Il bon ton prevede che arrivi accompagnata da un uomo della famiglia.
  • Avere con sé un kit di sopravvivenza per la sposa: un ritocco veloce del trucco, un fazzolettino per le lacrime improvvise, qualche forcina d’emergenza, l’eventuale cambio scarpe e salviettine rinfrescanti saranno sicuramente utili!
  • Il suo look dovrà essere elegante ed impeccabile poiché tutti gli sguardi saranno su di lei (dopo la sposa, ovviamente). Da evitare, ovviamente, il bianco e, preferibilmente, anche il nero, colore più da lutto che da matrimonio. Ammesso solo nel caso in cui sia un ricevimento serale e formale. Meglio puntare su colori pastello e forme non troppo attillate, per non attirare troppi sguardi su di sé.
  • Ammesso il cappello, tornato di gran moda, solo nel caso in cui entrambe le consuocere lo indossino: il galateo prevede, appunto, cappello per entrambe o cappello per nessuna.

    Foto: Claudia Calà – Gabriele Latrofa
  • Nella scelta delle scarpe, fare attenzione alla comodità: un tacco troppo alto sarà impegnativo da indossare per tutto il giorno, sopratutto se non si è abituate, mentre una scarpa troppo c casual rovinerà l’intero look: è importante trovare il giusto modello che combini comodità ed eleganza.
  • Dedicare le proprie attenzioni alla sposa e aiutarla a prepararsi in questo momento così importante, cercando di sdrammatizzare i momenti più tesi.
  • Infine, il trucco: come abbiamo già detto, la mamma della sposa sarà la seconda donna più fotografata del matrimonio: durante la preparazione, all’arrivo in location, durante la cerimonia, con gli sposi…è importante che il trucco regga per tutto il tempo, senza sbavare e valorizzando lo sguardo alla luce dei flash.
Foto: Sara Sibio

La mamma della sposa: le cose da evitare

  • Non assumere il ruolo della wedding planner quando ne è già stata assunta una, imponendo i propri gusti personali agli sposi, senza ascoltare le loro volontà;
  • Non indossare un abito bianco, o nero, o estremamente sensuale, che metta in ombra la sposa, la vera protagonista dell’evento. Qua qualche idea per l’abito perfetto.
  • Non pretendere tutte le attenzioni su di sé: durante il ricevimento è giusto che i genitori degli sposi accolgano gli ospiti ed aiutino gli sposi nella gestione dei tempi (avvisare gli invitati del taglio torta, piuttosto che l’inizio della cena servita), ma sempre con descrizione e prediligendo gli ospiti che conoscono.

mamma della sposa

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: