Cristiana Dell’Anna, l’album di nozze dell’attrice di Gomorra

View Gallery 13 Photos
Matrimonio Cristiana Dell'Anna album di nozze
Matrimonio Cristiana Dell'Anna_2-2000

Cristiana Dell’Anna, l’attrice napoletana che sta per tornare sul set di “Gomorra – La serie“, si è sposata sabato in Toscana e per il grande giorno ha scelto un abito da sposa di Elisabetta Polignano, lavorato a mano e creato appositamente per raccontare una grande storia d’amore.

L’attrice, che interpreta Patrizia Santoro, ruolo che l’ha resa nota al grande pubblico, ha pronunciato il suo ‘sì’ il primo settembre, tra le colline del Senese, luogo caro a suo marito Emanuele Scamardella.

L’incontro con Elisabetta Polignano è avvenuto in Puglia, nei luoghi d’origine della stilista, a Putignano (Bari).

Matrimonio Cristiana Dell'Anna album di nozze
Cristiana Dell’Anna e Emanuele Scamardella

Cristiana ha provato il suo abito da sposa nella boutique ‘Le Spose di Marisa Polignano’, assistita dalla sorella di Elisabetta, Marisa, da sempre sua preziosa collaboratrice.

È stato realizzato interamente a mano e concepito appositamente per lei: bianco, in duchesse di seta dalla linea ampia e morbida, con una coda importante e staccabile, così come il giacchino realizzato in pizzo tridimensionale, con leggeri e delicati ricami. Sulla gonna, applicazioni dello stesso pizzo del corpino.

Elisabetta Polignano e il suo staff con la sposa Cristiana Dell'Anna
Elisabetta Polignano con la sposa. credit: Giuliana Taranto – Radio Siani

Sul retro, un grande fiocco stilizzato che caratterizza lo stile di ‘Elisabetta Polignano’.

L’abito rappresenta un connubio perfetto tra le varie componenti della personalità di Cristiana Dell’Anna, veste il suo modo di essere.

Cristiana Dell'Anna con il papà
Cristiana Dell’Anna con il papà

Cristiana Dell’Anna: “L’abito da sposa è descrivere se stessi”

“Volerlo descrivere è come voler descrivere se stessi – spiega l’attrice –. Ha una struttura quasi ‘matematica’, unita a una forte componente romantica. Ne amo molto anche la preziosità del tessuto, molto particolare”.

“Un mix perfetto tra la genialità di Elisabetta e l’arte di Marisa”, aggiunge l’attrice. “Mi sono infatti subito trovata sulla loro stessa lunghezza d’onda, mi sono sentita emozionata. Senza di loro non avrebbe avuto lo stesso valore affettivo e la magia che sognavo. Mi è apparso letteralmente in sogno e, quando Elisabetta l’ha disegnato, ho pensato: è lui”.

La sposa ha scelto di completarlo con un velo corto, per non coprire lo strascico, e un bouquet composto da fiori di mughetto.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

Vieni a trovarci anche su: