Dalin 2018: una collezione preziosa

View Gallery 44 Photos
dalin 2018

Abiti da sposa a sirena, in pizzo, tattoo, corti o colorati: sono le svariate proposte della Collezione Dalin 2018.

Ogni donna desidera essere splendida il giorno del proprio matrimonio e la scelta dell’abito da sposa è fondamentale per sentirsi a proprio agio e perfettamente in linea con lo stile scelto per l’intero ricevimento.

Collezione Dalin 2018: gli abiti effetto tattoo

La Collezione Dalin 2018 si caratterizza soprattutto per l’utilizzo del pizzo macramè e degli inserti effetto nude.

Corpini decorati con effetto tattoo si abbinano a gonne ampie, in tulle, anche glitterato, per un risultato decisamente prezioso, o con bordature in pizzo.

Queste trasparenze, sapientemente posizionate, donano sensualità e ricercatezza senza mai risultare volgari o eccessive, adattandosi così a tutti i tipi di cerimonia. Le scollature e gli spacchi, inoltre, esaltano la schiena, le spalle e il decoltè.

dalin 2018

Leggi anche: Abiti da sposa 2018: tutte le tendenze

Dalin 2018: gli abiti svasati e a sirena

Senza rinunciare alla preziosità dei dettagli, la collezione Dalin 2018 propone anche molti modelli svasati, che scivolano lungo il corpo senza eccedere con i volumi.

Sono modelli eleganti e raffinati, perfetti per ogni tipo di cerimonia e che lasciano la sposa più leggera e comoda nei movimenti.

Chantilly, pizzo francese e organza sono i tessuti più utilizzati, che rendono questi modelli perfetti per una sposa che vuole sembrare una vera principessa. Le code sono protagoniste, con lavorazioni di strati di tulle bordato in pizzo, per un colpo di scena davvero unico.

Interessante, inoltre, la serie di abiti da sposa che accennano una sensuale linea a sirena senza però mai stringersi troppo. Sono modelli provocanti ma delicati, che giocano con le trasparenze e con le forme, rimanendo sempre assolutamente raffinati.

Collezione Dalin 2018: i modelli per stupire

Non mancano, infine, nella collezione Dalin 2018 modelli ideati per stupire gli ospiti e il futuro marito: abiti trasformisti e dalla doppia anima.

Il modello Angelica, per esempio, si presenta principesco e regale, interamente in pizzo con sopragonna a pannelli asimmestrici che si toglie per svelare un abito sensualissimo a sirena, con scollatura sulla schiena.

Sulla stessa idea anche l’abito Esperia, un classico tubino corto in chantilly ricamato, che lascia scoperte le gambe, con sopragonna in tulle che ricrea anche l’effetto dello strascico.

Splendido anche il modello Chiara, con pantalone in cady e corpino in tulle, con scollo all’americana e delicate trasparenze.

Leggi anche:
Alessandra Rinaudo 2018: Collezione Bridal Couture
Atelier Pronovias 2018: tutta la collezione
Rosa Clarà 2018: la nuova collezione

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

Vieni a trovarci anche su: