Matrimonio Lorenzin, a Capri le nozze del ministro della Salute




Capri
Capri

Matrimonio a Capri per il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e il direttore delle relazioni istituzionali e internazionali della Rai, Alessandro Picardi. A celebrare le nozze è stato il padre spirituale della sposa, fa sapere il parroco di Capri, don Carmine del Gaudio.

Ad accompagnare la ministra all’altare è stato il papà Teodoro. Il matrimonio, con una cerimonia molto semplice, è stato celebrato a Capri, nella chiesetta di Sant’Andrea a Marina Piccola.

A fare da paggetti i due gemelli Francesco e Lavinia, figli della coppia nati 15 mesi fa, elegantissimi. Alle nozze presenti circa 65 invitati, per lo più amici e famigliari degli sposi. Dopo l’uscita dalla chiesa le immancabili foto di rito con lo sfondo dei Faraglioni, simbolo di Capri.

Alle 17.30 in punto, rispettando l’orario fissato, il taxi rosso scoperto, una Fiat 1100 d’epoca, con a bordo il ministro Lorenzin e il padre, si è fermato sul piazzale
antistante l’antica chiesetta di Sant’Andrea.

Un matrimonio “normale”, con una scorta discreta, in un pomeriggio che si prevedeva uggioso ma dove ha fatto capolino anche il sole. Beatrice Lorenzin non si è sottratta alle foto dei turisti che si sono trovati al centro di un’insolita scena.

La scorta personale del ministro non ha fissato paletti e confini, ma solo un invito cortese a non entrare in chiesa mentre si celebrava il rito per non disturbare l’intimità del momento.

La mise della sposa era elegante e sobria allo stesso tempo, con un abito lungo in pizzo con strascico mantenuto da una damigella e scollo all’americana con orecchini pendenti e velo fissato ai capelli semiraccolti, stringeva nelle mani un bouquet di fiori bianchi e azzurri. Lo sposo figlio dell’ex sindaco di Napoli, Francesco, in completo scuro e cravatta grigio perla, vestiva un completo blu e gilet beige.

Il ministro, che è stata due volte a Capri per preparare i documenti necessari, per celebrare il suo matrimonio ha scelto una delle chiesette più antiche e lontane dalla mondanità della “piazzetta” volendo dare alla cerimonia un tono intimo.

“Sono particolarmente contento – ha detto il sindaco di Capri, Gianni de Martino – e come collettività dobbiamo sentirci anche onorati che un ministro scelga Capri per un giorno così importante e particolare. Questo testimonia ancora una volta come l’isola venga preferita come luogo non solo di svago e di vacanza, ma anche per trascorrere i momenti più importanti della propria vita”.

“L’avere scelto, poi, la chiesetta di S. Andrea a Marina Piccola per la celebrazione del matrimonio – ha aggiunto il primo cittadino – è la testimonianza, tra l’altro, della voglia di riservatezza e semplicità degli sposi per evitare clamori e curiosità, ma soprattutto per godere maggiormente del nostro territorio e di un posto splendido quale appunto Marina Piccola”.

Le nozze di Beatrice Lorenzin sono state riservate e senza esponenti politici o legati al lavoro del marito. Anche la scelta di Capri, fa sapere lo staff del ministro, è legata a una scelta personale della coppia, la cui relazione è iniziata proprio sull’isola, dove è avvenuta anche la proposta di matrimonio alcune settimane fa.

Dopo la funzione religiosa, il ricevimento nuziale si è tenuto a Marina Grande, presso i saloni dell’hotel Jk Place.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

Vieni a trovarci anche su: