Sowed, la Onlus che rende i matrimoni solidali e sostenibili

Il matrimonio per una coppia è davvero uno dei giorni più belli della vita, in cui si giura davanti alle persone più care che si starà insieme per sempre.

Ora è possibile condividere una parte di questa felicità, anche con altre persone che non si conoscono, e che, magari, sono meno fortunate.

A renderlo possibile è Sowed, la Onlus nata per iniziativa di Veronica Bello, giovane stylist da sempre molto sensibile alle tematiche sociali.

  • Condivisione
  • Dono
  • Sostenibilità

Questi gli ingredienti principali alla base del progetto.

sowed onlus

Lo scopo dell’Associazione è aiutare gli sposi nella ricerca dell’abito giusto, incentivando l’uso delle donazioni e reinvestendole per fare del bene, sostenendo progetti di beneficenza e avviando un sistema virtuoso di economia circolare.

Gli abiti e gli accessori regalati da sposi, atelier, boutiques e celebrities, vengono selezionati ed inseriti nell’archivio della Onlus, consultabile sul sito.

Un’occasione per dare una seconda vita ad abiti e accessori, dimostrando che anche la moda può essere sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

I prodotti considerati non conformi al regolamento della Onlus, perché troppo vecchi o usurati, non saranno di certo gettati via, ma riciclati o donati ad altre associazioni.

Pizzi, nastri, merletti, perle, passamanerie, taffetà, sete…

Tutti tessuti pregiati che sarebbero finiti in discarica o sul fondo di un armadio, con Sowed, invece, avranno nuova vita.

In questo modo, vengono rimessi in circolo riducendo il problema dei rifiuti tessili, spesso smaltiti in modo non adeguato, che, anziché essere visti come risorsa, finiscono per intasare le discariche, con conseguenze negative per l’ambiente.

Tra i primi ad aver sposato l’iniziativa, l’atelier Sorelle Franceschi Spose, che ha donato un abito da sposa, il make up artist di fama internazionale Pablo, che ha donato 10 trucchi sposa, e l’hair stylist Cristiano Russo, che ha donato 10 acconciature sposa.

È possibile donare:

  • abiti da sposa e da sposo;
  • vestiti per le damigelle e i testimoni;
  • accessori (borse da cerimonia, pochette, clutch, baguette, minuterie);
  • gioielli (fedi, solitari, pietre dure, gemelli, tiare, le immancabili perle, collane, bracciali, bijotteria);
  • scarpe (décolleté, open toe, d’orsay, Chanel, kitten shoes, ma anche ballerine, sabot e slipper, per riposare i piedi dopo la lunga cerimonia)

Info www.sowed.org.

Alessia Piccioni

Lifestyle

redazione@panoramasposi.it

SEGUICI SUI SOCIAL: