Vebo, novità dalla fiera della bomboniera e del regalo

View Gallery 8 Photos
Inaugurazione Vebo 2018
Luciano e Marco Paulillo

Caro diario,

 si è conclusa la 18esima edizione di Vebo Fiera, fiera internazionale della bomboniera che nel 2019 ha visto più di 240 espositori in rappresentanza di circa 800 marchi con la presentazione in anteprima delle collezioni del prossimo anno.

Indice:

Vebo Fiera Elenora Daniele in abito da sposa bianco

Numerose le aziende italiane e straniere provenienti da

  • Germania
  • Francia
  • Portogallo
  • Spagna
  • Inghilterra
  • America
  • Paesi Arabi

Il presidente del salone Marco Paulillo ha dichiarato:

“Ormai il Vebo è un punto di riferimento mondiale del nostro settore e stiamo lavorando già per raggiungere, entro il ventennale, ulteriori traguardi di successo basandoci sull’applicazione di nuove tecnologie”.

Vebo fiera Paola Rolando
Ph: Stefano Renna Roberta De Maddi

A rilanciare il prodotto bomboniera ci pensa la neo associazione AIRB Associazione Italiana Regalo e Bomboniera presieduta da Luciano Paulillo e che ha visto come ambasciatrice la conduttrice di Storie Italiane su Rai Uno, Elena Daniele.

La nota giornalista, sposatasi da poche settimane, ha aderito al progetto ritenendolo un’azione di valorizzazione della produzione artigianale made in Italy.

Vebo Fiera, novità per il matrimonio 2020

Per le coppie di sposi il 2020, le bomboniere avranno forme dolci, design accattivanti e colori tenui, ma soprattutto con un occhio di riguardo all’ambiente con l’utilizzo di materiali da riciclo ed ecocompatibili.

vebo tessuti

Insomma, la parola d’ordine per il prossimo 2020 è “Bio”.

Sono infatti, numerose le realizzazioni di confetture, miele, liquori e olii mentre il settore confetti si appropria di ogni sapore dai vini ai distillati, dai sapori di torte sino ai gusti dei gelati.

Il concetto dei tessuti entra quasi di prepotenza nelle collezioni del prossimo anno, sciarpe foulard, runner e tovaglie molto particolari.

La tavola oltre a rispettare la tradizione con il classico tovagliato bianco si veste di nuances marroni e verdi a sottolineare il messaggio del rispetto per l’ambiente.

A concludere i quattro giorni non potevano mancare i Vebo Award presieduti dal giornalista Roberto Alessi.

Il premio intende gratificare, la valenza del lavoro svolto dai produttori nella ricerca del design, dei materiali, delle forme e dei colori.

Ph: Stefano Renna Roberta De Maddi
  • Per il settore produttivo dedicato alla casa il primo premio è andato all’azienda milanese Weissestal.
  • Secondo posto per Villa Altachiara, azienda al femminile molto attenta alla natura.
  • Il terzo premio se lo è invece, aggiudicata l’azienda catanese Capitani Coraggiosi per il design e la funzionalità dei loro prodotti.

Per il settore bomboniere:

  • il primo posto è andato all’azienda napoletana Le Fate di Cristallo per la loro accattivante linea di profumatori
  • Secondo posto a Le Bomboniere di Angie per il loro utilizzo in mix di polvere di marmo toscano e la pietra leccese.
  • Terzo premio a Debora Carlucci per il design della sua bomboniera a forma di clessidra.

Infine, i Vebo Award per gli articoli da regalo e oggettistica ha assegnato il primo premio all’azienda romana Royal Family.

Secondo posto per Paola Rolandi e terzo posto per l’azienda italiana Chore per l’originalità del packaging.

Anche quest’anno l’innovazione si è fatta strada tra gli stand della fiera portando così tante idee e spunti per i rivenditori e gli esperti del settore.

Sono la passione e la curiosità a guidare l’innovazione

Vebo Fiera 2018, i nuovi confetti

Alla diciassettesima edizione di Vebo il salone dedicato alla bomboniera, al regalo e alla casa 2018 c’erano oltre 20.000 operatori del settore provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Una crescita costante tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento in Europa per i tre settori.

Tra le novità vi erano sicuramente i confetti.

Inaugurazione Vebo 2018
Inaugurazione Vebo 2018

Dalle forme originali come stelle e pesciolini e dai gusti particolari come creme e liquori.

Il confetto italiano resta il più ricercato al mondo, non a caso il principe Harry e Megan li hanno scelti per il loro matrimonio.

Tra le novità in fatto di oggettistica per la casa spicca sicuramente il bollitore dalla forma di una borsetta da donna e dal design moderno ed innovativo grazie ad una app che ne permette l’accensione a distanza.

Tra i materiali più diffusi, vi era sicuramente il vetro che ha visto in esposizione oggetti da portata per dolci ed un decanter per la rapida ossigenazione del vino realizzati dallo chef Gennarino Esposito.

Non potevano mancare i Vebo Award, riconoscimenti destinati alle aziende che hanno realizzato le migliori collezioni del prossimo anno.

A vincere tutte le aziende dirette dai giovani come Cheer and Peach by Pico (bomboniere) o le umbre Blueside (casa) e Ceramica Viva (regalo).

Luciano e Marco Paulillo

Infine, la comunicazione del direttore Luciano Paulillo che lascia le redini dell’esposizione al figlio Marco per l’edizione del 2019 comunicando la sua scelta di cambio ruolo nella società.

Tra le proposte l’etichetta parlante

Vebo Fiera 2017, cosa è successo

La fiera internazionale della bomboniera 2017 si è tenuta a Napoli alla Mostra d’Oltremare dal 6 al 9 ottobre.

Vediamo insieme quali sono le nuove tendenze per i matrimoni 2018.


Gli oltre 250 espositori hanno mostrato al pubblico, composto da operatori del settore, materiali, colori, tendenze e stili delle linee di oggettistica e tavola che troveremo nei negozi a partire da gennaio.

Vebo Fiera, novità 2017

Tantissime le novità, ma ad emergere è la ricerca e la raffinatezza del made in italy.

Le tendenze: la ricerca ci porta verso la vitalità degli oggetti, dalla bomboniera all’oggettistica d’arredo fino alla tavola. Quello che ci circonda deve avere un aspetto positivo, radioso e soprattutto utile.

La luminosità delle forme e dei colori conferisce alle collezioni del 2018 un valore aggiunto che identifica le nuove linee come produzioni innovative, ma senza tralasciare i valori tradizionali della casa.

Le forme: linee curve e morbide che trasmettono sensazioni gradevoli.

Abbandonando così gli stili rigidi e poco comunicativi rispetto a forme dolci ed accattivanti la tavola diventa un vero punto d’incontro per ospiti e famiglia, servizi gradevoli che abbandonano i piatti con il classico filo d’oro o squadrati, concedendo spazio a forme tonde e anche buccellati colorati con forme tradizionali, ma non antiche.

Anche nella bomboniera i richiami sono floreali e bucolici, mentre l’oggettistica è la vera sorpresa delle collezioni da acquistare nei negozi a partire da gennaio.

L’oggetto diventa utile e non più solo soprammobile non riempie spazi ma li adorna e li vive.

I colori: oltre le tradizionali tinte pastello, con le tinte neutre avorio e sabbia, le nuove proposte hanno anche colori forti e vivaci come il rosso, il giallo e il marrone, i colori della terra segno di positività.

Tra le novità di Vebo fiera 2017, in aggiunta ai prodotti, anche l’etichetta parlante, uno speciale codice adesivo che applicato ai prodotti consentirà, attraverso smartphone, di poter leggere messaggi, video e foto.

Addio dunque ai bigliettini ricordo, perché sulle bomboniere sarà possibile caricare tutti i momenti della cerimonia alla quale hanno partecipato.

Vebo fiera 2017, uno stand alla manifestazione
Vebo fiera 2017, uno stand alla manifestazione

Ad aggiudicarsi il podio dei Vebo award è l’azienda della provincia romana AD srl, di S. Maria della Mole, che con i suoi 45 anni di storia ha realizzato una linea di bomboniere che unisce innovazione e qualità.

Al secondo posto Le Bomboniere di Angie di Casarano (LE), un’azienda che da anni con la sua qualità produttiva lotta contro la contraffazione e l’imitazione dei prodotti made in China.

Infine, si aggiudica il terzo posto Margot Italia di Vanzaghello (MI) espositore che è presente al Vebo fiera sin dalla prima edizione.

Vebo Fiera 2016

Direttamente da Vebo Fiera 2016, la fiera della bomboniera e articoli regalo tenutasi alla mostra d’Oltremare a Napoli, arrivano le nuove tendenze bomboniere 2017.

Ritornano, le finissime porcellane che per il loro candore, si contraddistinguono sempre per qualità e lucidità.

L’anno 2017, sarà invaso da piccole statuine in finissima porcellana rappresentanti piccoli angeli, campanellini, romantiche bamboline che sbocciano da boccioli di rosa tutti in colori pastello.

Simpatiche casette in porcellana saranno l’ideale come porta candele in ceramica, ma utilizzabili anche come vasetti.

Non mancheranno invece le piantine grasse, già da tempo molto scelte come idea bomboniera eco-friendly, gli artigiani, infatti, hanno deciso di realizzarne anche in ceramica in modo da riprodurre piccole creazioni preziose dai toni pastello ideale sia per battesimi che per le comunioni.

Lo stile vietrese, da sempre affascina le spose campane, che per il proprio matrimonio scelgono appunto questo stile per le bomboniere.

Fiera bomboniere, 3 idee per gli sposi

Per il matrimonio 2017, infatti, piccoli vasi, barattoli e porta piante vietresi faranno da padrone tra le proposte per il matrimonio.

Sempre più in voga la bomboniera utile, via libera quindi a caffettiere, cavatappi, coltelli, oliere, saliere, barattoli e così via.

Infine, le chicche di stagione, finissime lanterne in porcellana illuminate da piccoli led a batteria saranno un vero e proprio must accompagnati dai profumatori a forma di cuore che trafitte dalle loro frecce doneranno fascino e romanticismo allo stile della vostra casa inebriandovi con il loro profumo leggero.

hintergrund leinwand
Tendenze bomboniere 2017, lanterne per gli sposi

Tra le tendenze bomboniere 2017, non potevano mancare le bomboniere solidali ideali, se volete fare un regalo speciale all’ente che preferite.

Come dico sempre io, la bomboniera non è altro che un dono che fate ai vostri cari, un ricordo che resterà nelle loro case un modo carino per ringraziarli di aver fatto parte del giorno più bello della vostra vita, allora perché non scegliere qualcosa di unico e speciale?

Vebo 2016, l’inaugurazione del sindaco De Magistris

Paulillo Falchi de Magistris Chiodo-2000
Luciano Paulillo, Anna Falci, Luigi De Magistris, Donatella Chiodo
vebo 2015 de magistris Falchi Chiodo Paulillo-2000

Con 210 aziende espositrici, in rappresentanza di oltre 650 marchi, Vebo conferma la valenza internazionale di fiera del settore del made in Italy.

All’interno della fiera sono rappresentati tutti i distretti produttivi italiani come quello veneto, quello tosco-emiliano e non ultimo quello del centrosud che grazie alla Campania, Puglia e Sicilia, costituisce il punto di forza, sia per rendimento sia per fatturato, della produzione italiana.

ingresso vebo 2015-2000

Vebo è la dimostrazione dell’Italia creativa e produttiva che si incrocia, la presenza a Napoli di tanti espositori del nord indica che si può investire sulla nostra città”.

Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris all’inaugurazione.

Paulillo Falchi de Magistris-2000

Alla cerimonia inaugurale, con testimonial l’attrice e produttrice Anna Falchi e l’organizzatore Luciano Paulillo, ha partecipato anche la presidente della Mostra d’Oltremare, Donatella Chiodo. 

“Questa esposizione è un orgoglio per il nostro segmento fieristico – ha dichiarato  -. Vede la partecipazione di numerosi operatori del settore e grande partecipazione di aziende del nord Italia”.

bomboniere-2000

Il salone presenterà nei prossimi tre giorni il meglio della produzione nazionale dedicata alla bomboniera, ma anche all’oggettistica e all’arredo casa.

In anteprima a Napoli verranno presentate le collezioni 2016 rendendo la fiera punto d’interesse degli operatori del settore.

confetti-2000

Tra i nuovi trend per il 2016 quello della bomboniera eco-friendly: che si tratti di oggettistica, di pezzo da arredo o di utensile, le sue caratteristiche saranno il materiale a basso impatto ambientale, le linee morbide ed i toni assolutamente naturali.

Le collezioni proposte a Vebo vedono trionfare le diverse sfumature del legno, con venature visibili ed un design naturale che si accorderà con quelle che sono le nuove tendenze in fatto d’arredo.

Vebo Fiera 2015

vebo 2015

Anche per il 2015 Vebo, il salone della bomboniera e dell’articolo da regalo, rilancia l’offerta dei servizi in favore degli operatori del settore che partecipano all’esposizione in programma a Napoli dal 2 al 5 ottobre alla Mostra d’Oltremare.

Vettori, accoglienza e numeri record i segreti della 14esima edizione.

Imprenditorialità e investimento da parte della società organizzatrice che, a dispetto del periodo di crisi del segmento, continua ad investire fondi privati per promuovere l’intero settore e la città di Napoli.

Accordi con sconti particolari (-30%), con vettori aerei, compagnie di navigazione e persino con Trenitalia, sono stati definiti per favorire l’afflusso di clienti che, dati alla mano, rappresentano il 72% delle 33 mila presenze registrate per l’edizione dello scorso anno.

Un volano che porta nella quattro giorni espositiva alla città di Napoli un indotto di oltre 3 milioni di euro.

salone della bomboniera (2)

Vebo 2015 rappresenta oramai il salone di riferimento nazionale per gli operatori del settore, ma anche per i maggiori buyers stranieri che considerano il made in Italy un valore aggiunto.

Proprio la Campania nella produzione e vendita della bomboniera e articolo da regalo rappresenta la regione con il fatturato maggiore.

L’organizzazione ha assicurato, con una serie di servizi, anche l’arrivo da regioni limitrofe per chi giungerà in auto.

Due le scadenze da ricordare: entro il 20 settembre, per chi ne farà richiesta, è disponibile un contributo benzina per raggiungere Vebo, mentre quella del 15 settembre serve per concorrere a premi, in buoni acquisto, per chi si preregistrerà.

Sul sito www.vebofiera.com le specifiche per aderire alle offerte.

salone della bomboniera (1)

Se da un lato Vebo 2015 si prepara ad imporsi come vetrina nazionale, dall’altro non dimentica le proprie origini partenopee offrendo agli ospiti il cibo napoletano per eccellenza: la pizza.

L’iniziativa Pizza Day si svolgerà nella giornata di inaugurazione della fiera.

salone della bomboniera (3)
Marcella Eventi

Wedding Planner

weddingdiary@panoramasposi.it

SEGUICI SUI SOCIAL: