Matrimonio rockabilly, le nozze vintage di Paola e Giuseppe

Per la rubrica “Gli Sposi raccontano” oggi vogliamo farvi conoscere una coppia molto speciale e anticonformista: sono Paola, originaria di Caracas, Venezuela, trapiantata dall’adolescenza in Italia, che ci accompagnerà nel racconto del loro matrimonio rockabilly e Giuseppe, nato in Germania e tornato con la famiglia in Italia dall’infanzia.

Paola e Giuseppe, matrimonio rockabilly
Paola e Giuseppe, matrimonio rockabilly

Come vi siete conosciuti? Chi ha fatto la proposta di matrimonio?
Ci siamo conosciuti al mare, Lido Stella Marina a Termoli, tantissimi amici in comune ma non ci eravamo mai visti prima, nonostante le mie vacanze in questo lido fossero ormai consolidate da anni. A farci conoscere è stato mio figlio Alessandro, colpito dai numerosi e bellissimi tatuaggi di Giuseppe! Io non ne volevo proprio sapere perché venivo fuori da una convivenza difficile e travagliata e da un periodo di grosse preoccupazioni; ero quindi scoraggiata e delusa, avevo smesso di credere nell’amore ormai da troppo tempo.

Nonostante le mie remore Giuseppe mi ha conquistato e siamo insieme dal 17/7/2013 e ci siamo sposati il 19/7/2015, dopo solo due anni di relazione e – indovinate?- la proposta gliel’ho fatta proprio io, si sì, e lo rifarei 1.000 volte ancora ma solo a lui e a nessun altro… perché solo con lui oggi posso dire cosa significa sentirsi amata senza riserve. In un altro momento della mia vita e ad un’altra età, mai e poi mai avrei pensato che potessi farlo; ma quando afferri la felicità vuoi tenerla ben stretta nelle tue mani ed averla accanto per tutto il resto della tua vita e te ne infischi di come si usa o come si fa, fai ciò che ti dice l’anima e vai dove ti porta il cuore!

Quali scelte avete fatto per l’organizzazione del matrimonio rockabilly? Quali erano i vostri desideri?
Lui non trovava necessario sposarci: in questi due anni di relazione si era trasferito da Termoli a Milano per me, aveva lasciato tutto per cercare un qualsiasi lavoro pur di stare con me per tutto il resto della sua vita, cos’altro ancora doveva dimostrarmi? Smettere di insistere è stato come, mi viene da ridere ora dirlo, scatenare in Giuseppe l’effetto opposto: ora ero io che non volevo più sposarmi e così ha iniziato a chiedermi se mi stessi informando sulla location, se avessi pensato alla data, se avevo già pensato al tema. Lui che mi parlava di volersi sposare con un abito “diverso” che lo rappresentasse veramente, il suo amore per il rockabilly ed il mio desiderio di trasformarmi in una pin-up ed emulare le bellissime donne degli anni 50… in poche settimane ci siamo ritrovati ad organizzare ogni particolare e lui, che purtroppo aveva pochissimo tempo, mi dava approvazioni via whatsapp alle foto che gli inviavo per le bomboniere o qualunque cosa fosse appropriato al tema scelto!PG-1333-683x1024-2000

Raccontaci tutto di questo tema e di come lo avete sviluppato…
Tema, colore, location, bomboniere e qualunque particolare lo abbiamo studiato e scelto noi. Al nostro fianco e dietro ad ogni mia idea ci sono state le mani preziose e fatate della mitica Carmela, una delle mie 4 mamme, sarta in pensione che mi stava dietro cercando di placare, a volte, il troppo entusiasmo che non mi faceva essere troppo obiettiva su alcune realizzazioni.

Il tableau de mariage vintage
Il tableau de mariage vintage


L'allestimento dei tavoli
L’allestimento dei tavoli
Paola con le sue amiche del cuore
Paola con le sue amiche del cuore

Carmela ha rifinito il mio vestito, l’unico tasto dolente del mio matrimonio. Ho ritirato dall’atelier il vestito che avrebbero dovuto modificarmi in stile anni ’50 ma, evidentemente, di quell’epoca conoscevano poco o nulla e così, disperata, l’ho portato via ed affidata al mio angelo! Risultato: un miracolo reso ancora più straordinario dalla mia testimone Chiara, sarta anche lei, che ha realizzato quella sottogonna spettacolare che ha lasciato a bocca aperta tutti!

Paola nel suo abito adattato per essere in perfetto stile anni 50
Paola nel suo abito adattato per essere in perfetto stile anni 50

Anche l’abito di Giuseppe non è stato “compreso” dall’atelier a cui ci siamo rivolti per cui abbiamo cercato i particolari in negozi di articoli rockabilly e hanno fatto la differenza, per un look perfetto e completamente a tema. Inoltre abbiamo fatti fare le scarpe su misura, esattamente come le volevamo e hanno avuto un enorme successo con la scritta “Help me” sulle suole!

Paola e Giuseppe, un matrimonio rockabilly
Paola e Giuseppe, un matrimonio rockabilly

Infine abbiamo scelto delle bomboniere portachiavi con sposini sulla motoretta: al nostro matrimonio c’erano le Harley Davidson a fare da cornice, doveroso quindi far riferimento a “vai dove ti porta il cuore, ma vai in moto”.

Paola, Giuseppe e la Harley
Paola, Giuseppe e la Harley
Le bomboniere
Le bomboniere

Cambieresti qualcosa di quella giornata? Come è la vita da sposati?
Non cambieremmo proprio nulla, è stata una giornata favolosa! Com’è la vita da sposati? Beh, la nostra è uno spasso perché abbiamo la formula magica per affrontare tutto: il sorriso e l’amore! L’auto ironia, le facce buffe ed il prendersi in giro. Non siamo senza problemi, ma semplicemente li affrontiamo con lo spirito giusto e con la forza di chi di fronte ad una malattia, è consapevole che nella vita tutto si supera, con amore, con la fede e con le preghiere. Importante nella mia vita passata di mamma sola, è stato l’amore infinito del mio Dio a cui ho sempre dedicato i miei pensieri… tristi, disperati ma anche quelli felici e splendidi come questi!

Paola e Giuseppe finalmente sposi
Paola e Giuseppe finalmente sposi

Se anche voi, come Paola e Giuseppe, vi siete già sposati, oppure siete in procinto di convolare a nozze e volete raccontarci la vostra storia, scriveteci a redazione@panoramasposi.it, saremo felici di pubblicare i vostri racconti e le vostre foto.

Elisa Cornelli

Senior fashion editor

elisa.cornelli@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: