Viaggio di nozze in Thailandia

L’Asia meridionale, il mare e le bellezze di una civiltà dal passato glorioso.

Future spose e futuri sposi, ecco tutte le mete per un viaggio di nozze in Thailandia, una delle destinazioni più amate dai turisti di tutto il mondo (e non fanno eccezione gli italiani), ideale per organizzare una luna di miele tra natura, cultura e… tanto mare!

Indice

Qualche informazione sulla Thailandia per gli sposi

Affacciata sull’Oceano Indiano, la Thailandia è ormai da molti anni un luogo piuttosto presente nelle offerte dei tour operator, per diversi motivi:

    • la bellezza dei luoghi
    • la sua relativa economicità (pur dovendo calcolare i costi del viaggio in aereo)

la grande accoglienza del suo popolo

Visitare la Thailandia significa, per una coppia di sposi che non ha a disposizione un lungo periodo di tempo, scegliere tra il mare, peraltro straordinario, e l’interno, con luoghi che certamente non faranno rimpiangere le spiagge.

Bangkok

Bangkok

Cosa vedere in viaggio di nozze in Thailandia

Se optate per la seconda opzione, non potete farvi mancare una visita a Bangkok. Qui sarete accolti dall’atmosfera thailandese più ricca e vitale.

Strade ricolme di tuk tuk, i tipici taxi che trasportano i turisti a prezzi molto contenuti, bancarelle e locali dove gustare le prelibatezze della cucina thailandese (ma anche gli insetti fritti, se ve la sentite!).

Poi, per la serata, concedersi un pizzico di modernità, con un aperitivo su una delle terrazze panoramiche dei tanti grattacieli che affollano il centro città.

Cosa vedere a Bangkok

Dopo aver visitato il Palazzo Reale (la monarchia in Thailandia è un’istituzione rispettatissima e protetta da leggi severe contro ogni possibile affronto) e il Tempio Wat Arun, ci si può dirigere verso l’interno.


Sono tante le località che meritano di essere visitate, dal Khao Yai National Park, dove i thailandesi trascorrono spesso le festività, percorso dal fiume Mekong, parte stessa della storia della Thailandia.

Mare e spiagge in Thailandia da non perdere

Spostiamoci totalmente, e concentriamoci ora sul mare, uno dei tanti patrimoni della Thailandia.

Il Golfo della Thailandia è infatti ricco di quelle che, pur impropriamente, potremmo definire “località balneari”, da Laem Phak fino a Chumpon, luoghi che godono di un fascino e di una attrattività minore rispetto ai due mostri sacri del turismo thai, Krabi e Phuket.

Phuket, una delle località che furono più colpite dal devastante tsunami del 2004, è oggi una meta in piena ripresa, dove il turismo continua a costituire la principale fonte di sostentamento della popolazione locale.

Non è difficile capirne il perché, soprattutto visitando Phi Phi Island, un’isola circondata da un mare che definire limpido è riduttivo.

Phi Phi Island

Phi Phi Island

Pattaya

Pattaya, affacciata sulla costa nord-orientale del Golfo di Thailandia, è tra le maggiori località turistiche thailandesi a livello mondiale.

È amatissima per le lunghe spiagge, tra le quali meritano un cenno a parte Pattaya Beach e Jomtien Beach, e per così tante cose da fare e vedere che annoiarsi è davvero impossibile.

Pattaya
Pattaya

L’acquario, l’Underwater World, ospita numerose specie marine tipiche dell’Oceano Indiano.

Il Mini Siam and Mini Europe è invece un parco tematico che, sul modello dell’Italia in Miniatura, consente di fare un vero e proprio giro del mondo attraverso i monumenti thailandesi (e non solo) senza spostarsi dalla città.

Se non ne avete mai abbastanza di sole e mare, a Pattaya c’è un posto che non bisogna assolutamente perdere: l’escursione verso Koh Larn, anche nota come Coral Island, una splendida isola che si trova proprio di fronte alla costa della città e che si mostra come un paradiso terrestre nel vero senso della parola.

Altre spiagge thailandesi per gli sposi in cerca di relax

La Thailandia è anche una delle mete più gettonate dalle coppie di neosposi in cerca del viaggio di nozze all’insegna del relax con le sue splendide spiagge e gli isolotti paradisiaci.

Il mare e le spiagge sono, del resto, i maggiori punti di forza del turismo thailandese, anche se questo immenso Paese del sud est asiatico nasconde molte più sorprese di quanto si possa immaginare.

Lamai, BophutMaenam

Sull’isola le spiagge da sogno non mancano: anzi, sono davvero tantissime e tutte così belle che avrete solo l’imbarazzo della scelta.

La spiaggia di Lamai, di Bophut e quella di Maenam sono solo alcune delle più incantevoli, e vi faranno venire voglia di partire alla scoperta di tutte le altre meravigliose distese che ogni angolo dell’isola vi riserva.

Provate a ‘salpare’ dalle coste di Koh Samui (vedi capitolo a parte più avanti) e a raggiungere le isole di Koh Tao e Pha-Nga, e vi renderete conto che lo spettacolo che si apre davanti ai vostri occhi da solo vale il viaggio e l’esperienza.

Ad accogliervi, infatti, ci sono spiagge di sabbia finissima, dolcemente bagnate dal mare e in grado di regalarvi dei momenti di puro piacere; e se li vivete in due, è ancora meglio!

Templi della Thailandia, gli imperdibili da vedere in viaggio di nozze

Antichi templi, pittoreschi mercati tradizionali e una movimentata vita notturna sono la classica ciliegina sulla torta, e rendono completo al 100% il viaggio di nozze in Thailandia veramente speciale.

Tempio di Chiang Mai, Thailandia
Chiang Mai

Oltre i sentieri più battuti, la Thailandia è un mondo tutto da scoprire, ricco di storia e di centri che lasciano emergere ad ogni angolo la loro antichità.

È il nord del Paese a custodire i tesori in questo senso più preziosi, e altri luoghi sorprendenti che permettono di immergersi nella cultura thailandese più autentica.

Un’idea di viaggio ideale per coppie che hanno voglia di una luna di miele a base di storia, curiosità e un pizzico di avventura, che non vogliono rinunciare alle meraviglie thailandesi ma che, al tempo stesso, desiderano mete fuori dagli schemi.

I templi di Chiang Mai

Avete mai sentito parlare di Chiang Mai e Chiang Rai?

Sono loro le grandi protagoniste di un viaggio di nozze in Thailandia all’insegna della spiritualità.

Nel nord, nella città dei Templi d’oro, si trovano incredibili costruzioni dal fascino monumentale circondate da folle brulicanti di turisti e di locali che tenteranno di vendervi chincaglierie varie. Anche questo fa parte del fascino thailandese.

Chiang Mai, tempio da vedere in Thailandia
Chiang Mai

Chiang Mai è tra le più grandi città del Paese e, per la sua straordinaria magia, è anche nota come la ‘Rosa del Nord’.

Immersa in una cornice naturale fatta di declivi, risaie, parchi naturali dove ammirare cascate e impressionanti canyon, è una vera e propria ‘culla dei templi’ thailandesi, tutti caratterizzati da un’architettura sontuosa e resi riconoscibili dai tipici tetti a pagoda.

I templi, come quello Suan Dok e, soprattutto, il Tempio Phra Sing, svettano alti nel cielo di Chiang Mai dominandone lo skyline e attirando l’attenzione già all’arrivo in città.

Tra i tanti mercatini locali, dove acquistare prodotti tipici e specialità gastronomiche thai, e concedendosi una romantica minicrociera sul fiume Mae Se, un soggiorno a Chiang Mai è un’immersione totale ed emozionante nelle magiche terre del nord.

Tempio di Chiang Rai
Chiang Rai

Il Tempio Bianco di Chiang Ray

Chi dice Chiang Rai, invece, dice immediatamente Tempio Bianco.

Il Wat Rong Khun (questo il suo nome in lingua originale) non è il tempio antico che, ad una prima occhiata, si può pensare.

Costruito negli anni Novanta dall’artista Chalermchai Kositpipat e ispirato al modello della Sagrada Familia di Barcellona, non colpisce tanto per la sua storia quanto per il suo incredibile aspetto.

Interamente realizzato in gesso bianco e impreziosito da tantissimi specchietti, è un’opera di enormi dimensioni da ammirare ad ogni ora del giorno.

Con la luce che riflette sugli specchietti, infatti, si creano dei giochi di luce sempre diversi, e ogni volta emozionanti, regalando immagini tutte da immortalare.

Chiang Rai offre ovviamente altri templi, musei e attrazioni naturali, oltre a dolcissimi scorci (soprattutto quelli lungo il corso del fiume), ma il Tempio Bianco rimane la sua principale attrazione e la più fotografata dai turisti.

Impossibile non farci un salto durante il vostro viaggio di nozze in Thailandia!

erawan_378387709
Erawan

Non solo mare, i parchi naturali della Thailandia

Divertimento, vita di mare e un pizzico di cultura: tutti questi elementi basterebbero a rendere speciale il viaggio di nozze in Thailandia, ma è solo spostandosi verso Kanchanaburi, che da Pattaya dista circa 270 chilometri, per immergersi in tutt’altro mondo (e che mondo!).

Sapevate che in Thailandia esistono più di cento parchi nazionali?

Parco di Erawan, viaggio di nozze in Thailandia
Parco di Erawan

Luoghi dove la natura ha saputo creare scenari mozzafiato, e che rappresentano una porzione forse meno esplorata del Paese, ma che – ve lo possiamo assicurare – non manca di stupire.

Kanchanaburi è un’ottima destinazione per andare alla scoperta di alcuni dei parchi nazionali più imperdibili della Thailandia dove, tra alte cascate, verdi montagne e suggestivi corsi d’acqua, è possibile concedersi un soggiorno veramente green.

Ci sono alcuni nomi da segnare assolutamente in agenda, tra questi:

  • il Parco di Erawan, che sembra uscito dalle favole
  • quello di Sai Yok, selvaggio e a tratti brullo, caratterizzato da tante e affascinanti grotte tutte da esplorare
  • il Parco Prasat Mueang Sing, che ha anche un forte valore storico dal momento che fu un avamposto di guerra dei soldati khmer
  • il Parco Nazionale Marino di Ang Thong, un arcipelago di quaranta isole di pietra di granito, con spiagge incantevoli e vegetazione tropicale. Le coppie di sposi più dinamiche e sportive possono trovare una ricca varietà di attività di sport acquatici, ma anche un’ampia scelta di svaghi e divertimenti. Il parco marino è un angolo di grande fascino costituito da piccoli isolotti e acque cristalline in cui fare esperienze indimenticabili di snorkeling ed immersioni e molto altro ancora.

Tanto sole, tanto mare e tante spiagge, ma anche tanto verde e luoghi in cui la natura è riuscita a creare scenari indescrivibili: non tutti sanno che in Thailandia esistono più di cento parchi nazionali, e non tutti sanno che proprio a due passi dal centro nevralgico e turistico dell’isola sono custoditi degli autentici tesori naturali.

Un’altra attrazione: le Cascate Na Mueang

Avete mai sentito parlare delle Cascate Na Mueang?

Una volta arrivati al cospetto di queste regine, non stupitevi se vi sentirete mancare il fiato, perché è la sensazione comune a tutti quelli che si sono addentrati nel cuore verde della Thailandia e che si sono ritrovati ad ammirare questi getti di acqua limpida che, nel loro punto più alto, arrivano anche a 30 metri d’altezza. Una bella sorpresa da scoprire nel bel mezzo della jungla!

Viaggio di nozze in Thailandia, Koh Samui
Viaggio di nozze in Thailandia, Koh Samui

Koh Samui, tra cielo e terra la Thailandia da sogno

Un località da non perdere è sicuramente Koh Samui, dove si trovano dei veri piccoli Eden che non sicuramente non dimenticherete.

La grande bellezza di Koh Samui risiede non solo nelle sue spiagge da sogno che ne fanno una meta di mare ideale, ma nella varietà delle sue attrazioni che spaziano dalla natura alla cultura, dalla storia alle tradizioni locali, e che insieme costituiscono una perfetta idea di viaggio di nozze in Thailandia grazie alla quale ognuno può trovare la propria dimensione.

Koh Samui è una delle isole più conosciute della Thailandia ed è la terza per grandezza, appartenente ad un arcipelago di ottanta isole, delle quali sono Koh Phangan, Ta Loy, Koh Tao e Koh Ta Pao sono abitate.

Gli usi e le tradizioni degli abitanti di Koh Samui sono molto diverse da quelle delle altre isole thailandesi, tanto da definirsi Chao Samui (gente di Samui) e non thailandesi.

Negli ultimi vent’anni Koh Samui è diventata sempre di più una località turistica sempre più apprezzata e conosciuta sia per il suo clima, i suoi paesaggi bellissimi, ma anche per la sua cucina tipica a base di frutti di mare e in cui è molto presente anche la noce di cocco.

L’isola di Koh Samui, un paradiso per gli sposi

Le spiagge più conosciute sono quelle di Chaweng e di Lamai, che si trova nelle vicinanze di una delle baie più belle di tutta la Thailandia: Silver Sand Beach, in cui si trovano incantevoli scogliere bagnate da acque di smeraldo.

Vicino Chaweng si trova una piccola e graziosa baia incorniciata da grandi palme e rocce levigate e rotonde, è facilmente accessibile anche dalla strada principale.

Una delle spiagge più romantiche è quella di Bophut, un caratteristico villaggio che immergono in un’atmosfera avvolgente, con un porticciolo molto intimo e numerosi ristoranti caratteristici.

Il capoluogo Nathon Town è una città che si caratterizza per le sue casette di legno, mercati di frutta e pesce tipici.

Quest’isola, oltre alle sue spiagge da sogno, offre anche una vasta scelta di templi, che sono, spesso, le attrazioni principali, oltre ad essere molto artistici e imponenti.

tempio Wat Phra Yai

I templi di Koh Samui

Il tempio Wat Phra Yai, dal quale si erge il Grande Buddha, una maestosa scultura di 12 metri che è il simbolo di quest’isola.

Un altro luogo di culto che si contraddistingue per la sua bellezza e imponenza è il tempio di Kunaram, in cui si trova il corpo mummificato di un monaco che ancora mantiene la sua posizione di meditazione.

L’isola ospita anche numerosi e suggestivi templi buddisti, ci si potrà perdere in una selvaggia foresta pluviale con una fitta vegetazione e delle spettacolari cascate, quale quella di Hin Lat oltre a quella Na Muang di cui vi abbiamo già parlato.

Viaggio di nozze in Thailandia
Viaggio di nozze in Thailandia

Spostandosi verso la parte sud dell’isola, cosi trova Samret, in cui si trova un tempio immerso nel silenzio e nella pace, ameno, che sembra essere fuori dal tempo e da ogni dimensione.

Sempre nella parte meridionale si trova il tempio Wat Laem Saw, su una spiaggia, tra una fitta foresta di palme, si nota per il suo aspetto elegante e sfavillante, con una preziosa facciata dorata.

L’offerta turistica di Koh Samui, negli anni, è diventata sempre più moderna, tra antico e moderno con negozi, mercatini tipici in cui acquistare dagli oggetti più tipici, ai ritrovati hi-tech.

Un idillio d’amore nella perla delle Andamare: Phuket

Ora facciamo un tuffo nel mare tropicale più bello della Thailandia, l’isola più grande, ma anche la più amata per una luna di miele davvero degna delle migliori favole d’amore.

Phuket, con meno di ottantamila abitanti, la meta più celebre del turismo balneare thailandese, con veri e propri tesori paesaggistici, sperduta, amena e il luogo perfetto per un tête-à-tête romantico di evasione dalla tran tran quotidiano.

Viaggio di nozze in Thailandia, Phuket
Viaggio di nozze in Thailandia, Phuket

Le sue spiagge hanno un fascino magnetico e sono il sogno di ogni coppia in cerca di un viaggio di nozze in un vero e proprio paradiso terrestre.

Da Patong a Rawaii Beach, da Kata Beacha NaiHam, attraversoKaron Beach e LaemSing Beach ci si può perdere in lidi meravigliosi, paesaggi da sogno, lasciandosi cullare dalle onde del mare trasparente… non solo panorami mozzafiato, ma anche storia e leggenda, come il Grande Buddha di Karon.

Le spiagge di quest’isola paradisiaca sono l’emblema di Phuket, la più importante, Patong Beach, tra mercatini, negozi di souvenir, nella sua animata Bangla Road sempre movimentata da discoteche, ristoranti, per serate indimenticabile.

Karon Beach è uno dei lidi più tranquilli e isolati, per magici momenti senza tempo in un mare da favola.

A sud di Karon, si trova la spiaggia di Kata Beach, presenta un’imponente prominenza che divide le baie di Kata Yai e Kata Noi, un po’ più piccola.

Koh Pu è una piccola gemma, un’isoletta che si può raggiungere anche a nuoto, con una meravigliosa barriera corallina, che sarà un’esperienza che lascerà il segno.

LaemSing Beachè la meta perfetta per lo snorkeling, Kamala Beach saprà incantarvi con le sue atmosfere che sembrano aver cristallizzato il tempo, in un pittoresco villaggio di pescatori, con la possibilità di immergersi in acque meravigliose con una stupenda barriera corallina.

Le coppie più dinamiche, appassionate del surf, potranno cavalcare l’onda perfetta sui lidi di Kata Noi, specialmente durante la stagione, da maggio a ottobre, per trovare i cavalloni migliori.

Gli sport acquatici, in generale, dal kite surf allo sci d’acqua, ma anche il wakeboard, le immersioni, sono il punto forte di queste spiagge attrezzate.

Merita una visita anche la vecchia città di Phuket, con i suoi edifici storici, come ChalongWat, il tempio d’oro che è il più importante dei ventinove che si trovano in tutta l’isola.

La parte meridionale dell’isola, dieci chilometri oltre la sua estremità, si trova Rawai. Ancora non contaminata del tutto dal turismo di massa, ma abbastanza animata.

Nella zona del porto, si trovano ancora le tracce delle antiche popolazioni nomadi del sud-est asiatico conosciute come “zingari del mare”.

Phuket, tra tradizione e divertimento

Phuket, sebbene sia una località all’avanguardia, cosmopolita e avveniristica, è uno scorcio di Thailandia ricco di storia e tradizione, dalla colonizzazione antichissima, ne è la prova il Grande Buddha di alabastro, di 45 metri a Karon, una delle attrazioni più venerate dell’isola in un luogo che è un vero paradiso di silenzio.

Phuket coniuga bene le varie esigenze, che si voglia vivere una vacanza movimentata o un soggiorno di puro benessere, coccolati dalla pace e dalla serenità di cale semideserte, in cui la natura è ancora selvaggia e incontaminata.

Insomma, ormai lo avete capito: una vera e propria manna per chi vuole organizzare una luna di miele in Thailandia, immerso nella natura, ma senza rinunciare ad alcuni pregi come i monumenti, il mare, la ricca vita notturna e le tante cose da scoprire che rendono questo luogo amatissimo.

Quando andare in viaggio di nozze in Thailandia?

Il periodo ideale per andare in vostro viaggio di nozze in Thailandia è la stagione secca, quel periodo dell’anno  che va da novembre a fine giugno, ma anche il periodo tra luglio e ottobre, con brevi piogge.

Informazioni utili per la Thailandia

  • Fuso orario: UTC +6/7 a seconda della vigenza dell’ora solare o legale
  • Visto: non necessario per soggiorni turistici di durata inferiore ai 30 giorni
  • Clima: caldo umido durante la stagione delle piogge (agosto-ottobre); intorno ai 25 gradi tra novembre e febbraio
  • Moneta: baht thailandese . Pagamento elettronico e sportelli bancomat disponibili nelle città più grandi e nelle località turistiche
  • Abbigliamento: leggero o molto leggero; consigliato un impermeabile in caso di escursioni e durante il periodo umido
  • Acqua: è preferibile non consumare acqua in rubinetto, specie nelle zone rurali
  • Situazione sanitaria: sostanzialmente buona in termini di strutture ospedaliere
  • Vaccinazioni: opzionale contro la febbre gialla
  • Lingua: thailandese; l’inglese è diffuso a Bangkok e nelle città turistiche
  • Sistemi di comunicazione: buoni i collegamenti interni, sia terrestri che aerei. La connessione internet è diffusa, ma non con gli standard occidentali
  • Cosa portare: occhiali da sole, cappelli e protezione solare; fare attenzione alla presenza di animali velenosi e ad eventuali allergie specifiche

Scopri le offerte per il tuo viaggio di nozze in Thailandia



Booking.com

 

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

Vieni a trovarci anche su: