Come diventare wedding planner ? Un corso a Milano da Komax

Wedding Planner 2Come diventare wedding planner? Torna a gennaio 2015 il corso “Become a wedding planner“, organizzato da Komax srl e tenuto da professionisti del mondo wedding&events: Carla Gozzi, Giorgia Fantin Borghi, Giuliana Parabiago, Silvia dei fiori, Marta Merlini, Chiara Besana, Emanuel Galimberti.

Il corso, che prevede più giornate di teoria e uno stage durante un matrimonio, si terrà al Grand Visconti Palace di Milano, dove i partecipanti potranno anche mettersi alla prova con esercitazioni pratiche.

Marta_MerliniPanorama Sposi ha intervistato una delle docenti del corso, la event planner Marta Merlini.

Come si diventa wedding planner?
La formazione, come in tutte le professioni, è fondamentale. Quindi consiglio di frequentare un corso ben strutturato e serio e poi, per i primi tempi, di affiancare una wedding planner con esperienza per fare tanta pratica… quella non basta mai!

Quali caratteristiche deve avere una potenziale wedding planner?
Di consigli e suggerimenti ce ne sarebbero davvero moltissimi, provo ad illustrare solo alcune delle caratteristiche che dovrebbe avere una wedding planner:

1) spiccate doti organizzative; il wedding planner, durante tutta la fase di organizzazione del matrimonio, deve avere la situazione sempre sotto controllo e rispettare sempre le tempistiche prefissate in base al progetto di nozze elaborato e discusso con gli sposi. La parola d’ordine è pianificare. Per questo è importante discutere anticipatamente con gli sposi a proposito del “piano A e piano B”: in caso di bel tempo o di brutto tempo.

Indispensabile è anche confrontarsi costantemente con i propri fornitori sull’andamento dei lavori approvati. Infine, fare relazione agli sposi e fissare incontri periodici per sottoporre le varie soluzioni: la decisione finale spetta sempre a loro. Creare e gestire un Budget Plan.

2) Doti diplomatiche e di comunicazione: saper prima di tutto ascoltare per capire esattamente le esigenze di chi ci sta di fronte. Bisogna essere un po’ manager e un po’ psicologi.

3) Essere creativi e avere senso estetico: il wedding planner deve essere una persona creativa, capace di offrire proposte originali e coerenti con le indicazione degli sposi, avendo la convinzione che ogni matrimonio è diverso dagli altri. Un wedding planner non creativo tra l’altro non stupirà i suoi clienti, e i suoi clienti non faranno passa parola del suo lavoro.

4) Capacità di gestione del budget: il wedding planner permetterà di avere una cerimonia di classe, rispettando le esigenze del budget senza dover rinunciare ai desideri degli sposi.

5) Flessibilità e capacità di problem solving per far fronte a qualsiasi imprevisto dell’ultimo minuto.

6) Essere curiosi: leggere di tutto, anche di argomenti non strettamente legati al matrimonio aiuta sempre, andare alle fiere di settore. Il wedding planner deve conoscere tutto sulle tradizioni e sull’etichetta del matrimonio.

7) Essere al passo con le ultime tendenze di moda

8) Curare la propria immagine: ricordarsi che la cura della propria immagine è fondamentale in questo lavoro, senza ovviamente strafare. È la sposa che deve essere al centro dell’attenzione, la wedding planner deve essere una presenza discreta.

9) Avere spirito di sacrificio: non esistono giorni liberi, sabati e domeniche. Quando gli altri riposano noi lavoriamo e quando gli altri lavorano noi lavoriamo, ma le soddisfazioni che possono derivare da questo lavoro sono impagabili.

Wedding_praticaCome capire se può diventare il lavoro della propria vita?
Non bisogna pensare che sia un lavoro dove i risultati si vedono immediatamente; bisogna inizialmente investire molto tempo nella propria preparazione (corsi, fiere di settore, ecc.), nella comunicazione, nella scelta e selezione dei fornitori (catering, location, fotografi, flower designer ecc…). Solo chi è davvero motivato e ha la pazienza di presentarsi ai futuri sposi davvero preparato e con un tocco di originalità vedrà i risultati del proprio lavoro.

Come sarà articolato il vostro corso? Ci sarà anche una parte pratica?
Il prossimo corso “Become a wedding planner” ( 23/24/25 gennaio 2015) ha una durata di 4 giornate totali e prevede una formazione teorica di base (3 giornate) e una giornata di stage durante la quale sarà possibile partecipare al “Dietro le Quinte” di un vero matrimonio. I tre giorni di teoria si terranno presso il Grand Visconti Palace e saranno condotti da grandi professionisti del mondo wedding e non solo : Carla Gozzi, Giuliana Parabiago, Silviadeifiori, Giorgia Fantin Borghi, Chiara Besana e tanti altri.

La giornata di stage, che si svolgerà presso la location Cascina Boscaccio , fondamentale per completare il percorso di studio, permetterà infine agli studenti di mettere in pratica tutto ciò che hanno appreso durante le giornate di teoria, dagli allestimenti alla regia del matrimonio.

Tante persone si improvvisano wedding planner. Quali consigli dare agli sposi nella scelta di una professionista?
Tra i mille impegni della vita quotidiana, non si ha abbastanza tempo da dedicare all’organizzazione del proprio matrimonio e allora sempre più spesso si pensa di affidarsi a un wedding planner, figura nata proprio per sollevare gli sposi da tutte quelle incombenze che l’organizzazione di un evento complesso quale il matrimonio comporta.

Per poter fare ciò però un wedding planner non può improvvisarsi tale, deve aver organizzato già matrimoni e avere una rete di fornitori selezionati e affidabili da proporre ai futuri sposi. Solo così il wedding planner potrà , tra l’altro, far risparmiare tempo ottimizzando i costi.

Per offrire un matrimonio originale e personalizzato, il wedding planner si dedica alle attività di creazione del concept dell’evento. Consiglio anche in questo caso di farsi illustrare se possibile il lavoro già fatto da un wp più esperto… l’esperienza in questo settore è infatti fondamentale.

Affinché nulla venga lasciato al caso, il wedding planner definirà con precisione anche il più piccolo dettaglio e tutti gli aspetti organizzativi, anche nella formalizzazione dei contratti con i fornitori migliori. Si occuperà in sostanza di tutto il necessario per far sì che gli sposi arrivino al giorno delle nozze rilassati.WP_2012_10_tavola

 

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

No Comments Yet

Commenta

NEWSLETTER

Cliccando su ISCRIVITI autorizzi al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dichiari di aver letto l'informativa privacy.

Vieni a trovarci anche su: