Wedding Editorial, le foto di Elisa Bonafè

Elisa Bonafè è una giovane fotografa italiana.

Racconta a Panorama Sposi l’ultimo lavoro realizzato in collaborazione con il suo team.

Il lavoro inedito ed esclusivo è stato realizzato con la collaborazione di molte realtà del settore, tutte della città di Bologna.


Nell’ambito della fotografia di moda l’ingrediente principale per un risultato di qualità passa dal team di professionisti che vengono scelti per realizzare il lavoro.

Ogni dettaglio deve essere curato e scelto in modo da essere in sintonia con il quadro generale.

Proprio come in un matrimonio reale, in cui agli sposi spetta l’arduo compito di mettere insieme, come un in grande puzzle, una serie di particolari, dall’abito da sposa, ai fiori, ai gioielli, alla location.

Nel realizzare questo editoriale moda sposi abbiamo voluto distaccarci dall’ambito della moda in senso stretto per calarci nella realizzazione di un lavoro a tutto tondo, che coprisse tutti i dettagli importanti nell’organizzazione di un matrimonio.

Come fotografa professionista, affiancata dalla mia make up artist e hair stylist di fiducia, ho quindi deciso di realizzare un lavoro che mettesse insieme alcune realtà dell’area di Bologna, piccoli gioielli di creatività, specializzati nel settore wedding.

Abbiamo scelto così di vestire i nostri modelli professionisti con abiti sia da sposi che da cerimonia, passando dal bianco tradizionale a colori e a geometrie meno classiche per lei, e da completi eleganti a completi più freschi e sbarazzini per lui.

Il tutto abbinato ad una scelta di gioielli molto semplici e raffinati che potessero essere dei “must have” adatti sia agli sposi che agli invitati.

Così i gioielli Swarovski fanno bella mostra di sé accanto a bracciali Spadarella e orologi Sector e CK, perfetti per coppie giovani e dinamiche.

Per lei, gli abiti principeschi Gai Mattiolo e Blumarine si alternato a tessuti moderni (Bellantuono) e a tagli “high-end” (Destination Romance).

Per lui, le creazioni sartoriali di Romano Italia si affiancano a completi freschi e trendy (Manuel Ritz e Alessandro Gilles).

Non di secondaria importanza sono stati gli accessori floreali: bouquet anticonvenzionali e ricercati, confezionati dall’avanguardistica Bouqueterie Fleur d’Ame, che mischia sapientemente fiori, bacche e fogliami in un’armonia cromatica moderna e di grande impatto.

Non poteva mancare una location eccezionale a fare da cornice a questo quadro idilliaco: Villa Cà Bianca, con il suo sapore rustico e il suo fascino senza tempo, che ci ha spalancato le porte del suo meraviglioso parco.

Il make up e l’hair styling, curati da Sara De Blasi affiancata da Serena Ballerini, sono stati semplici ed essenziali, con pieghe morbide e tinte nude alternate a raccolti “messy”, adatti ad esaltare la naturale freschezza delle nostre ragazze.

A livello fotografico ho scelto di realizzare alcuni scatti a luce artificiale,  in modo che avessero un aspetto fashion ed essenziale, valorizzando i dettagli degli abiti e del make up, ed affiancarli ad immagini romantiche che facessero immergere appieno nell’atmosfera magica dei portici e dei giardini di Villa Cà Bianca.

Il lavoro che ne è uscito mette insieme tante sfumature e tante personalità artistiche diverse, trasportandoci nello scenario di un matrimonio raffinato ed alla moda.

Panorama Sposi

Web magazine sul mondo del wedding. mail: info@panoramasposi.it

SEGUICI SUI SOCIAL: