Sposarsi ai tempi del Coronavirus, consigli per i futuri sposi

Caro Diario,

tra i provvedimenti attuati per evitare il diffondersi del Coronavirus vi è la sospensione di matrimoni.

Non riuscire a sposarsi ai tempi del coronavirus è un problema per tante coppie.

In questi giorni di per sé difficili, sono tante le persone costrette a rimandare le proprie nozze con tutte le conseguenze del caso non solo emotive ma soprattutto economiche.

Sì, perché la data sulle partecipazioni magari erano già state stampate, le bomboniere erano state saldate, la location ha trattenuto la caparra e via dicendo…

Ma se la maggior parte dei fidanzati ha optato per il rinvio delle nozze a data da destinarsi, c’è chi ha deciso di andare avanti ugualmente, celebrando il loro Amore in forma privata e muniti di guanti e mascherine, senza invitati e senza festeggiamenti e magari con la famiglia presente in video conferenza.

Ora più che mai, l’amore è al centro di tutto e acquisisce ancora di più una valenza simbolica e mai come adesso la frase: “Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia” assume un significato maggiore perché questa emergenza oltre a renderci fragili ci ha aperto gli occhi su quello che conta davvero e sul vero significato del per sempre.

Fino a ieri abbiamo vissuto in una società in cui tutto scorreva troppo velocemente e anche le relazioni amorose non avevano il tempo di essere vissute nella loro pienezza.

E se da un lato alcune coppie sono costrette ad annullare le proprie nozze a data da destinarsi, altre non vedono l’ora che la quarantena finisca per poter divorziare.

Purtroppo, il covid19 oltre ai dati allarmanti sui contagi e i decessi ha raccolto anche moltissime richieste di scioglimento di matrimonio a Xi’an e nel distretto di Yanta, subito dopo la quarantena da Coronavirus.

Allora che fare per evitare inutili guerre interne e mantenere il clima casalingo sereno? Semplicemente riscopritevi!

Il tempo passato insieme, la routine di tutti i giorni vi ha resi una coppia di amici o semplici coinquilini, quindi perché non riscoprirsi nuovamente amanti?

Bastano piccoli gesti romantici, organizzare i propri spazi senza diventare delle calamite opprimenti, potreste mettere a letto i bambini presto ed organizzarvi una cenetta romantica, svegliarvi presto per poter bere il caffè sul balcone e guardare insieme l’alba.

Non abbandonatevi alle comodità di pigiami oversize, prendetevi sempre cura di voi e fate in modo che il vostro partner possa sentirsi ancora attratti da voi, riscoprendovi così innamorati anche a letto.

Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l’uno accanto all’altra. E questo deve essere, questo è l’essenziale.

Marcella Eventi

Wedding Planner

weddingdiary@panoramasposi.it

SEGUICI SUI SOCIAL: