Matrimonio a ritmo di swing

Giugno è sicuramente un mese di matrimoni.

Per tante coppie di sposi è ormai tutto pronto, dall’abito alla location, fino alla disposizione dei tavoli, mancano solo gli ultimi dettagli.

Piccoli vezzi ed accortezze che, però, segnano il confine tra una bella giornata ed una giornata indimenticabile.

Tra questi il più importante è la musica, dall’ingresso degli sposi, fino al pranzo e alle danze finali.

Scegliere qualcosa di classico o le canzoni preferite dagli sposi?

E se gli invitati non apprezzassero il rap o la neomelodica?

Proporre un sottofondo discreto o qualcosa di più frizzante?

La soluzione a tutti queste domande sembra essere lo swing, ultima tendenza nel panorama del wedding.

Un ritmo orecchiabile, piacevole, divertente e, soprattutto, molto ballabile, al punto da far venire voglia muovere qualche passo anche ai più timidi.

“Negli ultimi mesi davvero tanti futuri sposi ci hanno fornito una lista di canzoni che hanno segnato momenti importanti della loro storia, chiedendoci di arrangiarle in chiave swing e suonarle nel giorno delle nozze”, conferma Mark Zitti, alias Marco Virgili, frontman della band Mark Zitti e i Fratelli Coltelli.

“Questo permette di trovare il giusto compromesso tra ciò che piace e il desiderio di coinvolgere tutti gli invitati”.

“Abbiamo arrangiato di tutto in chiave swing, come l’entrata degli sposi sulle note del tema di Star Wars o al ritmo di Sabbath Bloody Sabbath dei Black Sabbath o di With or Without You degli U2”.

mark zitti
Mark Zitti

“Il matrimonio è un giorno troppo importante per mettere una playlist su pen drive!”, aggiunge.

In un’epoca in cui tutto è personalizzabile on demand, dai programmi tv fino ai servizi bancari, il matrimonio non può essere certo animato da un PC.

“L’empatia e il calore umano non potranno mai essere sostituiti da una macchina. Per riuscire ad emozionare, è determinante capire chi si ha davanti e cosa sta provando, e da lì, saper improvvisare”, continua Zitti.

“Abbiamo animato cerimonie di ogni genere, eventi in Toscana per italo irlandesi, matrimoni Persiani e Francesi, nozze negli Emirati Arabi Uniti, che amano profondamente l’Italia e la sua cultura, e molto altro”.

“I matrimoni italiani sono i più divertenti in assoluto, si può toccare con mano l’amore che si sprigiona. Ogni ingaggio che arriva dall’Italia, mi sento sempre elettrizzato!”.

Alessia Piccioni

Lifestyle

redazione@panoramasposi.it

SEGUICI SUI SOCIAL: